SAN RAFFAELE ARCANGELO, Medicina di Dio e Protettore del matrimonio cristiano

In origine San Raffaele Arcangelo veniva festeggiato dalla Chiesa Cattolica il 24 ottobre.  Il Calendario dei Santi da qualche anno ha riunito nel 29 settembre un trittico di angeli centrali nella storiografia e testimonianza cristiana, ponendo l’Arcangelo Gabriele, Raffaele e Michele in un’unica festa. Resta però la tradizione di festeggiare l’Arcangelo San Raffaele il 24 ottobre:  nome ebraico costituito da “rapha”, che significa “Egli ha guarito”, e “El” che in ebraico vuole dire “Dio”: reso assieme, San Raffaele significa “Dio salva, guarisce-  Medicina di Dio”, ovvero quel concetto stesso di Salvatore che il Signore ha voluto proiettare su uno dei suoi “collaboratori” prediletti, quell’Arcangelo entrato nella storia della Bibbia con il Libro di Tobia.

SAN RAFFAELE, L’ARCANGELO “CHE GUARISCE”

La figura di San Raffaele infatti riguarda quell’angelo entrato in “soccorso” di un pescatore accompagna e custodisce Tobiolo nelle peripezie del suo viaggio e gli guarisce il padre cieco Tobia. Non solo, Raffaele è quello stesso angelo salvatore che riesce a far sposare secondo la tradizione Tobiolo con la virtuosa figlia di Raquel, Sara, dopo averla liberata da un demonio che la perseguita. Come spiega la Bibbia, celebrate le nozze, Raffaele guida i due sposi sulla strada del ritorno verso la casa paterna. E dopo il felice ritorno, sempre per il consiglio di Raffaele, Tobiolo restituisce prodigiosamente la vista al padre, ponendo sopra i suoi occhi il fiele del pesce del Tigri. Proprio per questa figura di “soccorritore”, di colui che “guarisce”, San Raffaele è ricordato nella Chiesa cattolica come il patrono di medici, oculisti e farmacisti; la città di Napoli è molto devota a San Raffaele e si ricorda l’usanza di invitare le donne che hanno difficoltà ad avere figli a baciare il pesce del santo. Particolare è la tradizione ancora vivissima nella città di Cordoba in Spagna dove sono sparse diverse testimonianze della devozione per il Santo Arcangelo (così perché secondo la Bibbia è uno dei setti angeli che stanno davanti al trono di Dio), con numerosi monumenti, soprannominati I Trionfi, che gli rendono onore trasformandoli in tappe obbligate per il turista in visita alla città andalusa. Proprio per questa devozione, la Chiesa ha riconosciuto solo per Cordoba la possibilità di celebrare ufficialmente San Raffaele il 24 ottobre. Veneriamo San Raffaele Arcangelo anzitutto come guaritore, guida dei viaggiatori, ma anche compagno nel nostro cammino spirituale, cioè nello sviluppo dell’amicizia personale con Dio, guida spirituale, sia per trovare il partner giusto per il matrimonio, sia per la vocazione sacerdotale e religiosa; ci aiuta infine contro la lussuria, personificata nel demone Asmodeo. Noi veneriamo i Santi Angeli di Dio perchè “non sono essi tutti spiriti incaricati di un ministero, inviati per servire coloro che devono entrare in possesso della salvezza?” (Eb 1,14). Gli Angeli di Cristo (cfr CCC 331), seguono il loro Signore che si è fatto uomo per partecipare alla sua opera salvifica. Così, nella venerazione speciale a San Raffaele, Egli si mostra per noi come garante dell’aiuto angelico nella nostra vita, ci fa consapevoli della presenza degli Angeli tra noi e fa sì che diventiamo persone colme di gratitudine, gioia e serenità davanti al grande Signore degli eserciti celesti.banner-for-st-raphael-archangel-page-01-copy_orig.jpg

Il beato Bartolo Longo, fondatore del culto della Madonna del Rosario a Pompei, è l’autore delle Sette Invocazioni che si recitano per chiedere una grazia particolare all’Arcangelo Raffaele, come riportano Marcello Stanzione e Carmine Alvino in Gli angeli del beato Bartolo Longo” (edizioni Segno).  

PREGHIERA delle SETTE INVOCAZIONI A SAN RAFFAELE ARCANGELO

I.

Eccelso Arcangelo San Raffaele, voi che col vostro nome medesimo, che significa medicina di Dio, ci fate palese la vostra virtù ed il vostro carattere, guarite, vi supplico, l’anima mia da tutte le infermità spirituali, dalle quali ritrovasi molestata.

Pater, Ave, Gloria.

Sia benedetta la SS. Trinità per le grazie concedute a San Raffaele Arcangelo

II.

O Arcangelo potente, che quantunque siate uno dei sette ragguardevoli Spiriti assistenti al Trono dell’Altissimo, vi degnaste sotto nome di Azaria servir di guida al giovane Tobia, quando si doveva portare a Rages per riscuotere un grosso credito da Gabelo; aiutatemi, acciocché da voi apprendendo la vera umiltà, mi sottometta volentieri, secondo le varie congiunture, alle persone più basse e infime, e mi adatti a soccorrerle nei loro travagli.

Pater, Ave, Gloria.

Sia benedetta la SS. Trinità, ecc.

III.

O benigno Arcangelo, che con piacere ed esito felice spargeste i vostri savii e celesti insegnamenti nell’animo del ben avventurato e docile giovine in tutto il vostro viaggio, rendete ancora pieghevole alle vostre ispirazioni il mio cuore, affinché sia puro in ogni azione che intraprendendo nel corso di mia vita.

Pater, Ave, Gloria.

Sia benedetta la SS. Trinità, ecc.

IV.

O sapiente Arcangelo, che stando Tobia già vicino ad essere divorato dal mostruoso pesce alla riva del fiume Tigri, gli deste insieme coraggio ad afferrarlo per le branchie e levargli il cuore, il fegato e il fiele, per trarne prodigiosi vantaggi; date a me similmente valore, acciocché non sia fatto preda dei tre capitali nemici, anzi, combattendo intrepidamente, abbia da ricavare profitto e merito dalle loro insidie medesime.

Pater, Ave, Gloria.

Sia benedetta la SS. Trinità, ecc.

V.

O purissimo Arcangelo, che liberaste Sara, figlia di Raguele, dal demonio Asmodeo da cui era tormentata, e quel demonio rilegaste nel deserto dell’Egitto; deh, liberate l’anima mia dallo spirito immondo, e rilegatelo in lontananza da me, acciocché io mai più sia vinto, né infestato da così lusinghiero nemico.

Pater, Ave, Gloria.

Sia benedetta la SS. Trinità, ecc.

VI.

O fulgidissimo Arcangelo, medicina di Dio, che insegnaste a Tobia la maniera di togliere la densa nebbia dagli occhi del vecchio Padre, e così rendergli perfettamente la vista; togliete ancora qualunque velo dagli occhi della mia mente, acciocché io con chiarezza conosca l voler di Dio, e possa fedelmente e con perseveranza servirlo.

Pater, Ave, Gloria.

Sia benedetta la SS. Trinità, ecc

VII.

O benefico Arcangelo, voi finalmente, che dopo aver custodito sano ed incolume Tobiolo, ricolmatolo di ricchezze, col- la eletta sua sposa lo rendeste al padre; deh, vegliate sopra di me vostro umile servo, acciocché mantenendomi illeso da ogni macchia di colpa, possa dopo l’umano pellegrinaggio, colmo di virtù ed ornato della veste nuziale, essere presentato al mio celeste Padre. E così sia.

Pater, Ave, Gloria.

Sia benedetta la SS. Trinità, ecc


PREGHIERA A SAN RAFFAELE ARCANGELO TAUMATURGO, PER LA GUARIGIONE

Sin dalle cronache dell’Antico Testamento si raccontano guarigioni miracolose per intercessione dell’Arcangelo Raffaele, l’angelo “taumaturgo”. Storie di guarigioni che si protraggono fino ai nostri giorni. Questa è un’antica preghiera medievale in onore di San Raffaele Arcangelo:

“Venite in mio aiuto, ve ne supplico,

Glorioso Principe San Raffaele,

Il miglior medico delle anime e dei corpi.

O voi che avete guarito gli occhi di Tobi,

Date ai miei occhi la luce fisica,

Ed all’anima mia la luce soprannaturale:

Allontanate da me tutte le tenebre

Con le vostre celesti suppliche. Amen”.

(Manoscritto del XI secolo)


A SAN RAFFAELE ARCANGELO, PROTETTORE DEL MATRIMONIO CRISTIANOsan Raffaele Arcabgelo.jpg

Divina guida, san Raffaele, tu che hai trovato una compagna di vita per il giovane Tobia, conducimi nei miei desideri e nelle mie incertezze. Numerosi pericoli sono sul mio cammino, sii la mia luce.

E che, grazie alla tua potente intercessione, trovi colui (o colei) che Dio ha pensato per me, per fondare con lui (o con lei) una vera unione cristiana, per rendere gloria a Dio e trovare la mia felicità quaggiù e nell’eternità. Amen.

San Raffaele, prega per me.


CONSACRAZIONE A SAN RAFFAELE ARCANGELO

La consacrazione ai Santi Angeli è un patto che si fonda sulla consacrazione a Cristo nel sacramento del Battesimo. Nel Battesimo rinunciamo agli angeli caduti e diciamo “Sì” a Cristo. Questo “Sì” a Cristo e all’unione con Lui comporta non solo l’unione con gli altri membri umani della Chiesa, ma anche la comunione con i Santi Angeli (cfr Eb 12,22 ss.), poiché Cristo non solo è il Capo degli uomini ma anche degli Angeli (cfr Summa Theologiae III, 8, 4, c; Col 2,10).

O san Raffaele, grande principe della corte celeste, uno dei sette spiriti che contemplano senza sosta il trono dell’Altissimo, io (nome) in presenza della Santissima Trinità, di Maria Immacolata, nostra Regina e Regina dei nove Cori degli Angeli, mi consacro a te, per essere uno dei tuoi servitori in tutti i giorni della mia vita.

O santo Arcangelo, gradisci la mia offerta e ricevimi tra le file dei tuoi protetti, che conoscono per esperienza il valore del tuo patronato. Guida dei viaggiatori, dirigimi durante il pellegrinaggio di questa vita. Protettore di coloro che si trovano in pericolo, liberami da tutte le insidie che possono minacciare il mio corpo e la mia anima. Rifugio degli infelici, soccorrimi nella mia indigenza spirituale e fisica. Consolatore degli afflitti, dissipa il dolore che tiene il mio cuore oppresso e il mio spirito nell’angoscia.

Medicina di Dio, guarisci le infermità dell’anima e del corpo, conservami la santità, affinché possa servire con più fervore il nostro Signore. Protettore delle famiglie, volgi sui miei cari uno sguardo di  bontà affinché siano da te custoditi e sperimentino la tua protezione. Protettore delle anime tentate, liberami dalle suggestioni dell’infernale nemico e non permettere che io cada nella sua rete.

Benefattore delle anime caritatevoli, per gioire della tua benevola protezione, mi riprometto di aiutare i fratelli che si trovano in difficoltà, mettendo a loro disposizione le mie risorse. Accetta la mia umile offerta, o Santo Arcangelo e fammi la grazia di gustare, durante tutta la vita e al momento della morte, gli effetti salutare della tua protezione e della tua assistenza. Amen.Preghiera-a-San-Raffaele-Arcangelo.jpg

Fonti

https://www.vaticannews.va/it/santo-del-giorno/09/29/san-raffaele-arcangelo.html

Le guarigioni miracolose per intercessione dell’Arcangelo Raffaele

http://www.miliziadisanmichelearcangelo.org/content/view/782/93/lang,it/

Harry Potter e l’influenza negativa della New Age: Sacerdoti esorcisti esaminano reali casi di possessione

L’autrice della saga del mago Harry Potter, Joanne Kathleen Rowling (IN FOTO da giovane, la Rowling, non ancora famosa, abbraccia la statua di un demone-bafometto…non a caso), è il primo scrittore nella storia che è diventata miliardaria solo attraverso le vendite dei suoi libri, considerata nel 2007 la donna più ricca del Regno Unito. Dalla prima uscita del primo libro nel 1997, la saga di H. Potter è stato un successo planetario, per cui chi osa criticarla, viene subito osteggiato …

È come se un incantesimo fosse stato lanciato sul mondo e tutti dovessero acquistare e amare quei libri e tutto ciò che è associato a loro. Pochissime persone sanno che questa falsa “fiaba” di Harry Potter ha una relazione diretta con la propaganda New Age e contiene simbologie e pratiche occulte che sono vere. Per esempio, il personaggio immaginario citato da JK Rowling,  Cassandra Vablatsky, menzionata nel libro “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban”, come colei che ha scritto il libro di testo obbligatorio di Divinazione della scuola di magia di HogwartsVablatsky è un anagramma del nome della famosa medium satanista russa, Helena Blavatsky, considerata la madrina della New Age, ha scritto il testo occultista LA DOTTRINA SEGRETA…blavatsky lucifer

Padre Chad Ripperger, noto teologo e sacerdote esorcista, che ha conseguito due lauree (filosofia e teologia), ha affermato recentemente che le persone dovrebbero sapere che, anche se l’autrice JK Rowling nelle sue recenti interviste ha sempre negato di voler indottrinare le persone alla stregoneria Wicca, lei in realtà ha frequentato scuole di stregoneria per poter scrivere la saga di H. Potter;  lo ha ammesso lei stessa:  l’autrice ha detto chiaramente in una intervista radiofonica nel 1999 – nascosta dal main stream- che la maggior parte dei rituali descritti nei libri di H. Potter sono basati su occultismo reale (J.K. Rowling intervista durante The Diane Rehm Show, WAMU, National Public Radio, 20 Ottobre, 1999), quindi lei stessa è stata iniziata a questi culti. Ciò spiega il perché così tanti incantesimi nei suoi libri siano veri, come confermato da molte streghe e da molti siti internet di stregoneria moderna per ragazzi, che spiegano come attuare e perfezionare gli incantesimi descritti nei libri di H. Potter: una manipolazione mentale a danno dei più giovani.

ROWLING 2.jpg
Il sorrisetto compiaciuto dell’autrice J.K. Rowling, dopo il successo della saga di H. Potter

“Come lo sappiamo? Bene, le streghe dicono che molti degli incantesimi descritti nei libri di H. Potter sono veri ”, ha detto il sacerdote esorcista Padre Ripperger,  riportando anche ALCUNI FATTI VERI:1) UNA GIOVANE FAN di HARRY POTTER, di 21 anni, in Spagna, aveva deciso di provare una delle pozioni per “evocare il fuoco”così come J. K. Rowling aveva descritto nei libri di Potter e con quel rituale ha rischiato di dare fuoco a tutta la sua casa, tanto da rimanere intossicata; si è salvata perchè i vicini hanno chiamato i pompieri, che hanno impiegato più di un’ora per domare l’incendio http://www.alertadigital.com/2011/02/16/una-madrilena-de-21-anos-incendia-su-casa-por-imitar-a-harry-potter/

2) A Londra la British Library ha recentemente allestito una mostra intitolata HARRY POTTER E LA STORIA DELLA MAGIA:  Riportiamo solo un commento di alcuni degli esemplari esposti nella mostra, che dimostrano come tutta la saga di H. Potter sia un enorme SPOT per l’indottrinamento all’occultismo sui giovani: ” L’influenza di due immagini di Tarocchi è leggibile in Harry Potter. Il primo è l’ UOMO APPESO- un’immagine enigmatica che, ovviamente, dà il nome al pub di Little Hangleton. L’altro è LA TORRE, che compare in uno dei mazzi che Trelawney, insegnante di divinazione nella saga, utilizza per la cartomanzia”-  http://www.the-leaky-cauldron.org/2018/02/05/a-potter-experts-account-of-the-harry-potter-a-history-of-magic-british-library-exhibition/

3) Esistono associazioni che promuovono e praticano la stregoneria, che hanno visto aumentare il numero dei loro membri, dopo l’uscita dei libri e film di Harry Potter. Ecco perchè maghi streghe e satanisti hanno accolto favorevolmente questi libri. La Federazione pagana, che promuove Wicca (moderna stregoneria) in Inghilterra, ha dovuto nominare un ufficiale speciale per i giovani per rispondere al  “diluvio di richieste di iscrizione di adolescenti, a seguito del successo dei libri di Harry Potter” (Andy Norfolk, citato in “Potter Fans Turning to Witchcraft, “This is London [magazine], 4 agosto 2000)…La festa stregonesca di Halloween ha avuto un incremento di business dell’occulto grazie alla propaganda di H. Potter.potter_good_arun_sankar_afp_getty_images_0

PADRE FRANCESCO BAMONTE, Presidente dell’Associazione Internazionale degli Esorcisti, afferma: Nei romanzi di Harry Potter si riscontra la narrazione di riti tipicamente satanici, l’esaltazione di esponenti del satanismo il cui nome è celato dietro nomi anagrammati. Studi recenti  ribaltano completamente la pretesa riabilitazione cristiana di Harry Potter, confermando invece che i romanzi e le sue trasposizioni cinematografiche sono la più gigantesca opera di indottrinamento all’occultismo dei bambini, dei ragazzi, degli adolescenti e dei giovani mai registrato nella storia.  
Nella saga manca la distinzione tra bene e male, che diventano una cosa sola, per cui non c’è più impegno a combattere il male, ma ad usarlo, perchè si insiste sul concetto di ‘
una magia positiva’, che spinge i giovani a credere che l’occultismo sia qualcosa che non comporta nessun pericolo: falsa convinzione che diventa una porta spalancata che può spingere i ragazzi a inoltrarsi gradualmente nelle pratiche magiche. Anche la falsa festa di Halloween, che affonda le sue radici nel mondo pagano dei druidi, non è altro che l’esaltazione di tutto ciò che è anti – cristiano come la morte, l’orrore, il satanismo, le tenebre; inoltre il messaggio più pericoloso inviato da questa celebrazione è quanto possa essere divertente e attraente il male.  È quindi importante conoscere ed essere vigili di fronte al male e al peccato così da saperlo riconoscere, senza cadere nell’ossessione di vedere ovunque l’azione del demonio, ma discernere il Bene dal male con la fermezza della fede.bamonte.jpg

Apparentemente in Harry Potter ci potrebbe sembrare di essere sulla scia inoffensiva delle antiche fiabe. Ma non è così: leggendo una fiaba tradizionale ci accorgiamo subito di essere in un mondo puramente immaginario, un mondo “fantastico” in cui ci sono fate, streghe, gnomi, ecc., un mondo metaforico, che non incide sulla vita reale del lettore. Invece con Harry Potter assistiamo ad una specie di incarnazione del magico nel mondo reale. Harry Potter e i suoi amici sono bambini del nostro secolo, che, fuori dalla scuola di magia, raggiungono le loro famiglie che abitano le città “normali” in mezzo ai “Babbani”, cioè i non-maghi… Harry è ostile ai propri genitori e non vede l’ora di andarsene…Il messaggio è chiaro: i poteri magici, l’essere mago o strega è un privilegio, qualcosa di positivo. ECCO L’INGANNO E L’ESPLICITO INDOTTRINAMENTO ALL’OCCULTO.potter devil

In questo video di YouTube, Padre Chad Ripperger ha affermato che a livello letterario i libri di Harry Potter sono “immondizia totale”:  espone alcuni fatti rivelatori sui libri di Harry Potter che dovrebbero infondere il santo timore di Dio nel cuore di ogni genitore che pensa che sia giusto lasciare che il proprio bambino legga Harry Potter.

Padre Ripperger ha seguito personalmente casi di esorcismo in cui era stato richiesto il suo aiuto per liberare tre bambini, che guarda caso avevano letto i libri della saga di H. Potter, ed erano totalmente ossessionati dai rituali di magia, con conseguenze devastanti per la psiche e la salute spirituale, blocco nell’apprendimento, fobie e incubi. Sedute psicanalitiche non servirono a guarirli…

Tutti i sacerdoti esorcisti con maggiore esperienza concordano nell’affermare che il 60 percento dei nomi citati negli incantesimi dei libri di H. Potter sono nomi di demoni da cui molte persone sono state liberate attraverso gli esorcismi. Padre Ripperger ha affrontato personalmente un caso di possessione, in cui la persona era posseduta da cinque demoni che affermavano di essere gli spiriti che hanno ispirato JK Rowling a scrivere i libri.

“I demoni cercano sempre di ottenere gloria”, ha spiegato. “Che cos’è la gloria? È una manifestazione di eccellenza, secondo San Tommaso D’ Aquino. E ottengono gloria in questa vita dal fatto che il loro nome è pronunciato in determinate circostanze, in modo apparentemente celato, come appunto i rituali magici che “sembrano giochi nei libri di Potter”- ovviamente quando si nomina Satana nel contesto di preghiere di esorcismo o per smascherare i suoi inganni,  satana è costretto ad uscire allo scoperto e ne è schiacciato”.

Per questo motivo, Padre Ripperger conferma: “dico alla gente, evitate di far leggere Harry Potter ai bambini e spiegate ai bambini che la magia non è mai buona. Tutti gli altri esorcisti che conosco che hanno esperienza, sono sempre stati molto chiari: state lontani da libri e film della saga di Potter.”

reehill.jpgNel mese di settembre 2019, in una scuola cattolica americana, in Tennesse, il sacerdote Padre Daniel Reehill (IN FOTO) ha ordinato che i libri di Harry Potter fossero eliminati dalla biblioteca della scuola. In una e-mail inviata agli insegnanti della St. Edward Catholic School, Padre Daniel Reehill ha scritto: “Ho consultato diversi sacerdoti esorcisti, sia negli Stati Uniti che a Roma in Vaticano, e mi hanno raccomandato di rimuovere la serie di libri di Harry Potter dalle scuole cattoliche: questi libri presentano sia magia bianca sia magia nera, affermando che esiste ‘una magia buona’, il che non è vero, ma è in realtà un inganno intelligente. Le maledizioni e gli incantesimi usati nei libri della saga di Potter sono veri e, se praticati realmente, rischiano di evocare la presenza di spiriti maligni nella persona che legge il testo. “

“I protagonisti dei  libri della serie di H. Potter usano anche mezzi nefasti per raggiungere gli obiettivi ‘buoni’ dei personaggi, il che rappresenta un indottrinamento menzognero, in quanto un atto moralmente buono richiede la bontà del fine e dei mezzi usati. I libri di Harry Potter non seguono questa premessa; piuttosto promuovono un approccio machiavellico per raggiungere i fini che desiderano con qualunque mezzo sia necessario. I libri glorificano anche gli atti di divinazione; di evocare i morti, di lanciare incantesimi tra altri atti che sono un’offesa alla virtù della religione – all’amore e al rispetto che dobbiamo a Dio solo”.

Commentando l’ordine di rimuovere i libri di Harry Potter dalla biblioteca della scuola, la portavoce della diocesi di Nashville, Rebecca Hammel,  ha detto al Tennessean : “Ogni sacerdote ha l’autorità canonica di prendere tali decisioni per la sua scuola parrocchiale. Rientra nella sua autorità agire in questo modo “.

A coloro che si arrabbiano quando gli viene detto di tenere i loro figli lontani da Harry Potter, Padre Chad Ripperger ha questo da dire:

“Il fatto è che quando spieghi alle persone che non dovresti lasciare che i tuoi figli leggano Harry Potter, ottieni sempre risposte MOLTO CONTRARIATE come risultato – è la banalizzazione del male! Questo mi conferma che c’è qualcosa di diabolico in tutta la costruzione della saga di Harry Potter.”

I sacerdoti esorcisti non si nascondono dietro le scuse che spesso erigiamo su questi libri, come il fatto che”sono storie Fantasy, le leggono tutti” oppure “sono nella nostra biblioteca della scuola!”:  i sacerdoti esorcisti devono confrontarsi con la realtà del male sulle persone ogni giorno e possono attestare il fatto che i demoni stanno regolarmente distruggendo la vita di molti, a causa della banalizzazione dell’occulto nel nostro tempo.

HARRY POTTER, STRUMENTO DELLA NEW AGEPADRE GONZALO LEN

Padre Gonzalo Len, nel suo libro la Sfida della New Age, spiega come l’astrologia faccia parte dell’indottrinamento all’occulto nella saga. Nei film e nei libri l’autrice di Harry Potter J.Rowling  si assicura che i seguaci sappiano che i “pianeti hanno qualcosa da dirci”: lo vediamo in ciò che l’insegnante di Divinazione di Harry Potter, Trelanwey, afferma nelle sue lezioni: “Il destino umano può essere decifrato dai raggi planetari … “.

Oggi attraverso tante similari serie televisive, “Streghe”, “Sabrina la strega”, “Lucifer”, etc… i bambini o gli adolescenti vengono indottrinati a crescere con un concetto positivo di stregoni o maghi o di Lucifero stesso, vengono istigati ad avere una sorta di ammirazione per loro come modelli di ruolo. Dobbiamo essere chiari sul fatto che la Parola di Dio non fa differenza tra magia bianca e magia nera, perché la magia è sempre una risorsa per il diavolo, entità spirituale maligna, reale ed esistente. 

Il Catechismo della Chiesa cattolica afferma che

2116 Tutte le forme di divinazione sono da respingere: ricorso a Satana o ai demoni, evocazione dei morti o altre pratiche che a torto si ritiene che “svelino” l’avvenire [Cf  Dt 18,10;  Ger 29,8 ]. La consultazione degli oroscopi, l’astrologia, la chiromanzia, l’interpretazione dei presagi e delle sorti, i fenomeni di veggenza, il ricorso ai medium occultano una volontà di dominio sul tempo, sulla storia ed infine sugli uomini ed insieme un desiderio di rendersi propizie le potenze nascoste. Sono in contraddizione con l’onore e il rispetto, congiunto a timore amante, che dobbiamo a Dio solo.

2117 Tutte le pratiche di magia e di stregoneria con le quali si pretende di sottomettere le potenze occulte per porle al proprio servizio ed ottenere un potere soprannaturale sul prossimo – fosse anche per procurargli la salute – sono gravemente contrarie alla virtù della religione. Tali pratiche sono ancor più da condannare quando si accompagnano ad una intenzione di nuocere ad altri o quando in esse si ricorre all’intervento dei demoni. Anche portare gli amuleti è biasimevole. Lo spiritismo spesso implica pratiche divinatorie o magiche. Pure da esso la Chiesa mette in guardia i fedeli. Il ricorso a pratiche mediche dette tradizionali non legittima né l’invocazione di potenze cattive, né lo sfruttamento della credulità altrui.

Esiste esattamente una grande differenza tra la saga del Signore degli Anelli e Harry Potter:tolkien3imm.jpg

L’autrice di H.Potter, J. K. Rowling presenta la vittoria di Harry come il risultato di conoscenze e poteri magico-esoterici. Questo concetto è legato allo gnosticismo. Tolkien, autore del Signore degli Anelli, era cattolico e presenta la vittoria di Frodo e degli Hobbit sul male come risultato della loro umiltà, obbedienza e amore da dare agli altri attraverso il proprio sacrificio e sofferenza. Questo è un concetto cristiano di alto valore morale.

Pertanto, in Harry Potter, oltre alle pratiche occulte, i bambini vengono indottrinati anche allo gnosticismo e all’esoterismo, poichè la magia nei films di Potter è presentata come “conoscenza per alcuni iniziati” e unico mezzo per conseguire la vittoria….

Indipendentemente da ciò che la cultura dominante diffonde, umiliamoci e impariamo da coloro che Dio ha nominato per proteggerci dal male, i sacerdoti esorcisti: insegniamo ai bambini le vite dei nostri Santi, vite vere e meravigliose, insegniamo ai bambini che solo il Signore GESU’ attraverso i Sacramenti da Lui istituiti, ci dona la Vittoria sul male, in ogni circostanza della vita.

Anche il cardinale Ratzinger prima di essere eletto papa Benedetto XVI, nel 2003 aveva già espresso la sua opinione ” Harry Potter è anti-cristiano”,  scrivendo una lettera a Gabriele Kubi (una sociologa tedesca, convertita dall’ateismo alla Chiesa cattolica,  che aveva fatto una critica negativa nel suo libro Harry Potter, buono o cattivo?). Questa lettera dell’allora Cardinale Ratzinger affermava: 

«È una buona cosa che lei chiarisca il caso di Harry Potter, perché contiene delle sottili seduzioni che agiscono in profondità e con grande effetto, e che corrompono i giovani cristiani nell’anima, ancor prima che questa sia completamente formata». In un secondo biglietto inviato alla scrittrice tedesca in data 27 maggio 2003, Joseph Ratzinger ringraziava nuovamente l’autrice del libro, accordandole il permesso di rendere pubblico il suo giudizio su Harry Potter.
La critica che la sociologa tedesca avanza al maghetto inglese è di essere parte di un progetto culturale globale che dà alla magia e alle arti esoteriche uno spazio preponderante,  denigrando la verità del Cristianesimo.

E infine il compianto esorcista Padre Gabriele Amorth aveva avvertito:

“Dietro Harry Potter si nasconde la firma del re delle tenebre, il diavolo, che si presenta sempre come ‘angelo di luce’ per ingannare…In Harry Potter il diavolo agisce in modo astuto e nascosto, sotto le sembianze di poteri straordinari, incantesimi e maledizioni”, ha detto Padre Amorth, come riportato daThe Telegraph.


Fonti

‘MALEFICENT signora del male’, film-propaganda che piace ai satanisti

Guai a coloro che chiamano
bene il male e male il bene,
che cambiano le tenebre in luce e la luce in tenebre,
che cambiano l’amaro in dolce e il dolce in amaro…

Perchè come una lingua di fuoco divora la stoppia
e una fiamma consuma la paglia,
così le loro radici diventeranno un marciume… (ISAIA, 5, 20-24)

La Disney ormai da tempo ha perduto quella meravigliosa creatività originaria, che fece sognare tanti bambini; la Disney appare sempre più una fabbrica di false fiabe-incubi sulla pelle dei bambini, una propaganda per indottrinare i più giovani e manipolabili ai dettami della dittatura del “pensiero unico”. Il nuovo film della Disney “Maleficent la signora del male”, (il sequel del precedente Maleficent: un film solo non era sufficiente per la ‘propaganda’) vuole presentare una versione totalmente distorta ovvero “AL CONTRARIO” della fiaba della “Bella Addormentata nel bosco” la demoniaca Malefica (interpretata da Angelina Jolie) si è trasformata in una ‘simpatica dea del male’, che con una maledizione manipola la sua ‘figlia adottiva’ la bella addormentata Aurora, per indottrinarla alle arti occulte e “renderla potente” come lei….

Nel dotare la malvagia Maleficent di ‘amore materno’, la scrittrice della Disney Linda Woolverton prende una posizione simile a quella delle band black-metal come i Behemoth, che nei loro testi recitano preghiere cristiane al contrario per bestemmiare Cristo,  inneggiano ad adorare satana…  Gia’ NEI MANIFESTI DEL FILM, viene esaltato il BAPHOMET (simbolo del satanismo, il capro nero con ali e fattezze umane)  nelle immagini della attrice Angelina Jolie, a cui i panni della strega malefica si addicono molto bene. 

large-1
MALEFICENT E IL SIMBOLO DEL SATANISMO, IL BAPHOMET CAPRO NERO CON ALI E FATTEZZE UMANE

 IL FONDATORE DELLA SETTA DEI “BAMBINI DI SATANA Corporation”, Marco Dimitri, (che SUL SUO SITO MOSTRA SIMBOLI MASSONICI oltre al simbolo satanico Baphomet nella stella a cinque punte rovesciata)bambini di satana 2

in un suo articolo del 2015 si era compiaciuto moltissimo del primo film MALEFICENT della Disney, definendolo CAPOLAVORO, CHE “RISPECCHIA I DETTAMI DEL SATANISMO RAZIONALE, CIOE’ VALORIZZARE IL POTENZIALE PERSONALE PER COMBATTERE IL NEMICO, ovvero IL CRISTIANESIMO E SOPRATTUTTO LA CHIESA CATTOLICA”.

MARCO DIMITRI elargisce le sue ‘perle’ nella recensione del film, ciò conferma come questa serie di film MALEFICENT sia proprio il prodotto di una PROPAGANDA DI SDOGANAMENTO DEL SATANISMO sulla pelle dei nostri figli-

Dall’articolo di MARCO DIMITRI, BAMBINI DI SATANA:

marco dimitri
Marco Dimitri e i rituali dei Bambini di satana

“Un recente capolavoro questo film (MALEFICENT) mette ancora di più in evidenza come la Chiesa Cattolica compia la sua opera meschina. I “buoni” in realtà sono meschini dal cuore malvagio, tanto da accattivarsi le simpatie per poi mettere in atto le proprie opere subdole. Una rivisitazione de “la Bella addormentata nel bosco” dove Re Stefano è un bambino amico di Malefica anch’ella bambina, i due si innamorano ma Stefano non è sincero, in realtà il suo scopo è quello di succedere al trono. Una notte taglia le ali a Malefica e le porta in omaggio al Re ormai morente. Questo suo omaggio conquistato con la perfidia gli consente di diventare Re. Malefica giura vendetta, quando Re Stefano ha la sua primogenita -Aurora- Malefica pronuncia la classica maledizione del fuso dell’arcolaio, al sedicesimo anno di età la bambina cadrà in un sonno mortale. La bambina cresce, in un primo momento accudita dalle tre fate che si dimostrano incapaci, è Malefica ad accudirla e fra le due nasce un amore madre-figlia talmente elevato che sarà la stessa Malefica a darle il bacio per svegliarla dal sonno della maledizione. Ci sarà lo scontro col regno perfido di Re Stefano ed i richiami alla Chiesa Cattolica saranno davvero molto evidenti, col Re sempre più simile all’immagine del Cristo, sempre più prepotente e cattivo. Il lieto fine ci sarà anche stavolta, Malefica riavrà le sue ali e potrà di nuovo tornare a volare. Come vedete, il film ha la capacità di evidenziare ai bambini CHI E’ il VERO NEMICO SOCIALE (cioè Cristo e la Chiesa cattolica)”-  https://www.bambinidisatana.com/satanismo-nella-disney-realta-o-delirio/


signora del male

I SATANISTI CONSIDERANO LA CHIESA CATTOLICA “IL LORO NEMICO SOCIALE”, PER NOI CRISTIANI E’ SOLO UN COMPLIMENTO : NIENTE DI NUOVO SOTTO IL SOLE! E’ tipico dei satanisti ribaltare la verità a loro piacimento, per screditare la Chiesa cattolica, come recitare le preghiere cattoliche al contrario, per dissacrarle…..Ma ciò che ci preoccupa è l’indottrinamento subdolo sui bambini, attraverso la distorsione delle fiabe, che non fanno più sognare, ma inculcano sulle menti fragili dei bambini immagini terrificanti che incarnano gli incubi peggiori (riti magici, maledizioni), CHE IL CINEMA VUOL FAR PASSARE COME “POTERI PERSONALI” : GUAI A COLORO CHE CHIAMANO BENE IL MALE…

ANGELINA JOLIE E IL CULTO SATANICOimages (2)

1) Per quel che riguarda la protagonista di questa ennesima americanata Maleficent, l’attrice Angelina Jolie non ha mai negato la sua appartenenza ad un culto satanico (nei club multimilionari massonici delle star hollywoodiane), che richiede sottomissione a rituali sadomaso di gruppo molto violenti e sacrifici di sangue di vario genere- anche il sacrificio di un serpente, di cui riporta UN TATUAGGIO NELLA SCHIENA COME “SEGNO DI APPARTENENZA” alla setta di VIP celebrità del mondo dello spettacolo- lo dichiara lei stessa in una video-intervista, filmata di nascosto da qualcuno dei presenti: le sue parole sono inequivocabili  https://www.youtube.com/watch?v=yTdp4CvDZoc

Nella sua carriera, la Jolie ha messo in evidenza i suoi sforzi di eroina umanitaria, ma è difficile credere alla figura patinata, che vuole dare di se stessa, di madre perfetta che adotta bambini dal terzo mondo,  quando si è ascoltata la sua intervista sul culto satanico a cui ha votato la sua anima, la descrizione dei sacrifici di sangue, non ha MAI SMENTITO le sue dichiarazioni in quel video: la sua “aureola umanitaria” è macchiata di  perversione per scalare le vette di successo e fama.  

2) Angelina Jolie ha sacrificato alla IDEOLOGIA GENDER sua figlia biologica Shiloh Nouvel Jolie-Pitt, LA PRIMA FIGLIA DELLA COPPIA PIU’ FAMOSA DI HOLLYWOOD:  BA-shiloh-jolie-pitt-john-1024x683Angelina Jolie ha dato alla loro figlia il nome di John e la convince a “crescere da maschio”, a soli 8 anni,  con la scusa che “A 8 ANNI la bambina si identificava come ragazzo”… Naturalmente i gruppi LGBT adorano questa propaganda di alto profilo.

Alberto Pellai, che è un medico che si occupa di prevenzione di comportamenti a rischio nell’età evolutiva, ha commentato il fatto su Avvenire: “Forse siamo al limite del paradosso. Forse dovremmo riflettere sul fatto che non si può usare un bambino per trasformarlo in una bandiera a sostegno di questa o quella ideologia. I bambini sono bambini: come tali vanno cresciuti, protetti e sostenuti. Un capriccio di un bambino non è un diritto inalienabile”https://www.provitaefamiglia.it/blog/bambini-transgender

3Convegno nazionale GRIS “Sette sataniche e manipolazione mentale”: La VERITA’ sul processo alla setta Bambini di satana, avvenuto negli anni 90: il pm Lucia Musti, difendeva i testimoni dell’accusa ( bimbo di due anni, ragazza di 16, accusarono di essere stati narcotizzati e abusati da M. Dimitri e membri della setta) e li ha sempre considerati sinceri e veritieri, anche se intimiditi da minacce…ma per il Giudice le loro testimonianze non furono sufficienti…Satanisti, appoggiati da intellettuali “progressisti”…Il pm Lucia Musti, anch’essa minacciata di morte, spiegò tutta la vicenda e le sue indagini in un suo articolo per l’Osservatore Romano nel 1997, in seguito Papa Giovanni Paolo II la premiò con una medaglia. La Musti ottenne la condanna per diffamazione di Luther Blissett, sigla collettiva di scrittori anticlericali, che avevano scritto un libro per screditare lei, il GRIS ed esaltare Dimitri e sua setta.  

Una donna anglicana diventa cattolica grazie a Santa Teresa di Gesù Bambino e all’incontro con Gesù Eucaristia

Durante la visita di Papa Benedetto nel 2010 in Gran Bretagna, a Hyde Park, a Londra, si è tenuta una Benedizione all’aperto del Santissimo Sacramento. Mentre il Papa sollevava l’ostensorio e 80.000 persone si inginocchiavano in adorazione della Santa Eucaristia, tutta Londra sembrava essersi fermata in silenzio.

Una donna, Kate Paulson, guardava mentre il Vicario di Cristo teneva in alto l’ostensorio, benedicendo Londra e il mondo con il Corpo, il Sangue, l’Anima e la Divinità di Cristo.

Quel momento ha cambiato la vita di Kate Paulson per sempre.

Kate si era sentita attratta dalla Chiesa cattolica da diversi anni. Eppure, qualcosa aveva sempre bloccato la sua conversione dall’ anglicanesimo alla Chiesa cattolica. Tutto ciò è cambiato in modo inaspettato durante quella Adorazione Eucaristica con Papa Benedetto XVI e poi grazie ad un incontro ancora più misterioso con le reliquie di Santa Teresa di Gesù Bambino.reliquie-santa-teresa-137040.660x368

Nell’autunno del 2009 le reliquie di Santa Teresa di Lisieux erano in pellegrinaggio in Inghilterra. Arrivarono al santuario mariano del Priorato di Aylesford alla fine di ottobre. In una giornata insolitamente calda, tra la folla che arrivava per venerare le reliquie c’era la famiglia Paulson.

Kate Paulson e suo marito Graham, entrambi avvocati, e i loro tre figli, di età compresa tra i 2 e 10 anni, avevano deciso di fare quel pellegrinaggio, anche se Kate si era dimostrata riluttante: il 25 agosto del 2009, racconta Kate, “quel pellegrinaggio era stata un’idea di mio marito Graham e non era proprio il modo in cui io avrei voluto passare un sabato con tre bambini piccoli” – Tra l’altro, ci volevano ben quattro ore di viaggio. Quando arrivarono al Priorato di Aylesford, le paure di Kate si materializzarono: “Le code erano interminabili ed era una giornata molto calda. Avevo fatto il cambio dei pannolini a nostro figlio più piccolo almeno quattro volte…Dobbiamo aver fatto la fila per almeno tre ore, se non di più. Avevo voglia di arrendermi, ma in qualche modo sapevo che dovevamo arrivare alla fine a vedere queste famose reliquie. ”

Quando, infine, la famiglia entrò in chiesa, lì davanti a loro c’era una teca che conteneva le reliquie di Santa Teresa di Gesù Bambino. Come ha ricordato Kate, “C’è stato così poco tempo per poter venerare le reliquie, ma mi sono sentito sopraffatta per una frazione di secondo, mentre afferravo le mani dei ragazzi e le spingevo sul vetro all’interno del quale era esposta la teca con le reliquie della Santa ”

KATE PAULSON CON I SUOI FIGLI DAVANTI ALLE RELIQUIE DI SANTA TERESA DI GESU’ BAMBINO

Uno sconosciuto aveva osservato tutto ciò che era accaduto e aveva visto con quanta pazienza Kate aveva convinto i bambini ad affrontare la coda ed a venerare le reliquie. Toccando Kate sul braccio, disse: “Signora, lei e i suoi ragazzi riceverete molte benedizioni per aver fatto la fila per tutto il tempo che avete pazientato oggi”.  Kate fu commossa dalle parole di quello sconosciuto così gentile e in cuor suo si sentì stranamente “sicura che quell’uomo stava dicendo la verità”.

Sebbene Kate fosse anglicana, si era sposata nella Chiesa cattolica, poiché Graham suo marito era cattolico. Per amore di lui, aveva seguito la preparazione al matrimonio con il sacerdote che poi li sposò, cioè Padre Seamus Cunnane: ” Padre Seamus era un uomo così santo. Ero molto affezionata a lui, come anche la mia famiglia, pur essendo protestante.  Quel sacerdote aveva tutta la forza e l’autorità della Chiesa cattolica, in un modo che un vicario protestante non aveva. ”  

Kate era d’accordo con il marito che tutti i bambini nati dalla coppia sarebbero stati battezzati nella Chiesa Cattolica. A tempo debito, arrivarono tre figli e furono battezzati cattolici. In effetti, anche dopo il matrimonio, Kate cercò di partecipare alla Messa domenicale con il marito ed i figli, anche se “per la maggior parte del tempo mi sono sentita esclusa, poiché non potevo prendere parte alla Comunione”.

Ma un elemento di fede da sempre aveva lasciato un’impressione molto forte sull’anima di Kate. “Ecco l’Agnello di Dio”: queste parole della Scrittura, ascoltate anche durante la Messa domenicale, avevano lasciato una traccia indelebile nell’anima di Kate, che all’Università aveva cominciato ad avvicinarsi alla Chiesa Cattolica. “Suppongo di essere diventata consapevole del cattolicesimo all’Università. Ricordo di aver chiesto ad un mio compagno di università, che era cattolico, di insegnarmi l’Ave Maria. Lui scrisse la preghiera su un foglietto e lo lasciò sotto la mia porta una notte. Ricordo di essere stata toccata da quella preghiera e di aver conservato quel foglietto. Da quel momento in poi mi è sempre sembrato di essere attratta dai cattolici. Infatti ho finito per sposarne uno!”.

Kate in realtà aveva cercato, in due occasioni,  di diventare cattolica. Ma non aveva mai trovato il tempo per approfondire il Catechismo e non si sentiva mai pronta al grande passo, nonostante i sacerdoti che la istruivano erano stati gentili con lei e molto preparati e non aveva mai avvertito alcun senso di costrizione nel seguire il programma.

Il 19 febbraio 2009, l’allora Primo Ministro Gordon Brown invitò Papa Benedetto XVI a visitare la Gran Bretagna. La visita del Papa cadeva due giorni prima dell’anniversario della nascita del cardinale John Henry Newman, e la visita del Papa aveva lo scopo di proclamare l’ex anglicano “Beato”. Il cardinale John Henry Newman sarà proclamato Santo il 13 ottobre 2019. 

Nell’autunno del 2010, Papa Benedetto XVI arrivò in Gran Bretagna. Uno degli eventi della visita papale ebbe luogo il 18 settembre a Hyde Park a Londra. Kate non si sentiva costretta a partecipare, ma oggi sorride, ripensando alla sua motivazione: “La parrocchia ci andava e mio marito Graham voleva partecipare, quindi andai anche io. Ma come solito ero riluttante: mi costava molto passare il sabato con 80.000 persone e tre bambini piccoli a Hyde Park! ”

IL BIGLIETTO CON CUI KATE PARTECIPO’ ALL’ ADORAZIONE EUCARISTICA CON PAPA BENEDETTO XVI NEL 2010

La famiglia prese un treno diretto a Londra e poi si diressero verso il parco più famoso della città per la Benedizione alla quale il Papa avrebbe presieduto. Aspettarono e poi guardarono gli enormi schermi televisivi nel parco mentre, oltre le file di manifestanti, il Papa passava, benedicendo serenamente tutti. Poi ci fu l’Adorazione Eucaristica.

Kate riesce ancora a ricordare vividamente quel momento: “Mi è stato difficile vedere in lontananza Papa Benedetto, ma ricordo che teneva in mano l’ostensorio. Fu allora che mi chiesi: perché non sono cattolica? L’inno Tell Out My Soul – una versione cantata in inglese del Magnificat – “veniva cantato e al verso ‘Cuori orgogliosi e testardi verranno liberati’, sentii qualcosa sollevarsi dalle mie spalle e scivolare via. Sapevo che era così: dovevo diventare cattolica ”.

La mattina seguente Kate “stava letteralmente bussando alla porta del prete chiedendo di diventare cattolica”, spiegando il suo desiderio “ad un prete felice ma un po ‘confuso. Gli ho detto che volevo una “conversione rapida”. Non potevo aspettare una sola settimana o seguire le istruzioni: ero pronta.”

“L’ho convinto dicendo che avevo già frequentato i corsi di catechismo anni prima,  in più era da 10 anni che frequentavo la messa la domenica, ero abbastanza istruita. Lo stavo letteralmente implorando di non farmi aspettare. Ero irremovibile, non potevo aspettare fino a Pasqua”.

Poco dopo questa conversazione, Kate scrisse a padre Cunnane, il prete che aveva officiato al suo matrimonio, per raccontargli quello che era successo durante la visita del Papa e anche per dirgli come lui, padre Cunnane, fosse stato determinante nella sua conversione alla Chiesa cattolica. Il prete rispose, dicendo a Kate che era stato in piedi accanto a Papa Benedetto XVI a Hyde Park, durante l’Adorazione Eucaristica. 

Il mese successivo, la sera prima che Kate fosse accolta nella Chiesa, accadde qualcosa di curioso. Aveva intenzione di prepararsi per la sua prima confessione quando un parente chiamò con la notizia di un lutto familiare. Di conseguenza, Kate andò a letto ancora impreparata per la sua confessione. Quella notte ci fu un temporale terrificante. “Il rombo del tuono era direttamente sopra la casa. Non ho mai sentito un tuono così vicino o così forte”.

Il tempo insolito le fece pensare: “Dio stava dicendo che dovevo prendere sul serio quello che stavo per fare”. Quindi, alle 5 del mattino, si alzò per prepararsi alla Confessione.

Kate cercò la sua copia del Catechismo, “che conoscevo, in cui elencava le differenze tra i peccati mortali e veniali”. Alla fine, lo trovò. Mentre l’apriva alla pagina in cui venivano spiegati i diversi tipi di peccato, una cartolina cadde dal libro del Catechismo, proprio nel momento in cui vi fu un potente rombo di tuono. Quindi, quando l’intera stanza fu illuminata dal lampo, la luce del lampo rivelò il volto di Santa Teresa di Liseux che la fissava.Therese1896

Quella cartolina era il dono di un amico, datole alcuni anni prima, quando Kate aveva avuto dubbi sull’Eucaristia.

Da un lato c’era una foto del “fiorellino di Gesù”, Santa Teresa di Gesù Bambino; sul retro c’erano le parole della Santa sulla sua prima Santa Comunione. Santa Teresina aveva descritto con queste parole il suo primo incontro con Gesù Eucaristia:

“Non voglio entrare nei dettagli; ci sono profumi che non puoi esporre all’aria senza che perdano la loro fragranza, e ci sono esperienze dell’anima che non puoi esprimere nel linguaggio umano senza che perdano il loro significato interiore, il loro significato celeste….CHE CONFORTO MI DIEDE, QUEL PRIMO BACIO CHE NOSTRO SIGNORE IMPRESSE NELLA MIA ANIMA!”therese2-cal3

IL RETRO DELLA CARTOLINA DI SANTA TERESA DI GESU’ BAMBINO, RITROVATA DA KATE- CON LA DESCRIZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE DELLA SANTA-

Fu allora che Kate ricordò le parole che le erano state pronunciate da uno sconosciuto, nell’autunno precedente, quando aveva venerato le reliquie di Santa Teresina: “Riceverai grandi grazie”.

A quel punto un pensiero la colpì: Alzando gli occhi al calendario, si rese conto che la data che era stata fissata per il suo battesimo nella Chiesa cattolica cadeva precisamente un anno dopo il suo pellegrinaggio per venerare le reliquie di Santa Teresa. “Ho pianto: era un segno per me che la cartolina di Santa Teresa, che stavo cercando da quando avevo deciso di diventare cattolica, fosse proprio su quella pagina. È stato così sorprendente. Ero così consapevole della presenza di Dio. Mi stava dicendo che non era una coincidenza: mi stava dicendo che stavo facendo la cosa giusta. “

KATE PAULSON CON I SUOI FIGLI IN VATICANO

Ora, ripensando a quel giorno, Kate afferma: “Quando finalmente potei ricevere la Comunione, mi sentii felice. La mia travolgente emozione mi sollevava! Era la fine di un lungo viaggio e l’inizio di uno nuovo. Finalmente ero in unione con il resto della mia famiglia. Ero un membro pienamente autentico della Chiesa, non più un’ estranea, ma una vera cattolica”.

Fonte

http://www.ncregister.com/daily-news/converted-by-the-blessed-sacrament-with-the-help-of-st.-therese

https://www.vaticannews.va/it/papa/news/2019-02/cardinale-john-henry-newman-nuovo-santo.html

Illumina Domine Blog - Devotion to The Holy Face

Devotion to the Holy Face of Jesus - to make Him known and loved.

Il Segno di Giona

Il Blog di David Murgia

Cinque Passi al Mistero

PER INFORMARSI E DIFENDERSI DAGLI INGANNI DELLE SETTE E DALLE IDEOLOGIE DI ODIO E DISCRIMINAZIONE CONTRO I CRISTIANI NEL MONDO

Una casa sulla roccia

Cercando il vero, il buono, il bello...

Oltre la Musica

IL BLOG DI EMANUELE FARDELLA

filia ecclesiae

carpe gratiam

Aleteia.org - Italiano

Una rete cattolica mondiale per condividere risorse sulla fede con quanti cercano la verità

Ultimissime – UCCR

PER INFORMARSI E DIFENDERSI DAGLI INGANNI DELLE SETTE E DALLE IDEOLOGIE DI ODIO E DISCRIMINAZIONE CONTRO I CRISTIANI NEL MONDO

ACS Italia

PER INFORMARSI E DIFENDERSI DAGLI INGANNI DELLE SETTE E DALLE IDEOLOGIE DI ODIO E DISCRIMINAZIONE CONTRO I CRISTIANI NEL MONDO

Red Iberoamericana de Estudio de las Sectas

PER INFORMARSI E DIFENDERSI DAGLI INGANNI DELLE SETTE E DALLE IDEOLOGIE DI ODIO E DISCRIMINAZIONE CONTRO I CRISTIANI NEL MONDO

No al satanismo

PER INFORMARSI E DIFENDERSI DAGLI INGANNI DELLE SETTE E DALLE IDEOLOGIE DI ODIO E DISCRIMINAZIONE CONTRO I CRISTIANI NEL MONDO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: