Gli orrori della setta di Torino: sedute spiritiche con stupri di gruppo. Abusi su una 17enne, altre 20 vittime

Vittima una studentessa di 17 anni violentata per mesi, finché non ha trovato il coraggio di raccontare tutto ai genitori: “All’inizio mi fidavo, poi è diventato un inferno”. Una ventina di indagati, coinvolte altrettante donne.

Torino, 14/03/2017 arrestati il santone della setta e due complici. La polizia ha scoperto l’esistenza di una vera e propria setta strutturata gerarchicamente con a capo il mago nero, “affiancato da Apostolo, Vestale, Catalizzatori e Ancelle”.  Una vittima ha trovato il coraggio di denunciare: Angela, che all’epoca dei fatti (a partire dal settembre 2015) era ancora minorenne, ha deciso di raccontare tutto e denunciare lo stupratore e i suoi complici: il suo ex fidanzato di 19 anni e la mamma del ragazzo. Per oltre un anno e mezzo, Angela è diventata «una vestale», vittima sacrificale di riti di magia sessuale, “per purificarsi dalle negatività” in una soffitta di Torino – quartiere Crocetta, poco distante dalla stazione – il «tempio» della setta occultista, il cui leader era un professore in pensione, compositore neomelodico con due soli dischi incisi negli Anni 70. Dopo aver subito le violenze la ragazza è stata minacciata dai componenti del sodalizio che le hanno rinfacciato, se avesse parlato, di diffondere i filmati (rinvenuti dalle forze dell’ordine nell’abitazione dell’uomo), che la riprendevano durante i rapporti sessuali. Ora sono in cella in tre, su ordine di custodia cautelare, con l’accusa di violenza sessuale di gruppo su una minorenne: il «santone», il fidanzatino di Angela che aveva il ruolo di «apostolo» e il proprietario della mansarda, consapevole delle violenze e «catalizzatore» degli incontri. Indagata la madre del ragazzo, anche lei in fondo un po’ vittima.

Nel corso delle perquisizioni, la polizia ha sequestrato computer, cd e vhs: trovati filmini dove compaiono altre vittime e materiale pornografico.  E poi c’è il materiale esoterico: tarocchi, pozioni, amuleti. Libri: «Magia pratica» e il «Grande libro della magia», «L’oracolo di paracelso». Formule che presumibilmente venivano lette durante le sedute, evocazioni di “angeli”, incantesimi e sortilegi, manoscritti con testi di invocazioni: 

Lui IL MAESTRO dell’occulto, di pratiche esoteriche e di magia nera è Paolo Meraglia, 69 anni, originario di Gioia Del Colle. Il maestro chiamava i riti sessuali «scambi di forza»…Il complice, che forniva la mansarda per i rituali, Biagino Viotti, classe ’43, non avrebbe mai partecipato attivamente alle «sedute» con Angela. L’ex fidanzato di lei, oggi ha 21 anni. Malgrado la gravità dei fatti commessi, la sua posizione, che si inserisce in un quadro familiare difficile, è al vaglio degli investigatori.

Questa storia emerge nel settembre 2016, quando Angela conosce un nuovo ragazzo. Lei vive con il padre e la sua nuova compagna, perché con la mamma non ha buoni rapporti. Al nuovo fidanzato confida tutto. Lui ascolta e comprende la gravità. La convince a parlarne con il padre e la sua convivente. Insieme si rivolgono al centro Antiviolenze della zona e denunciano tutto alla polizia. Da qui l’indagine della squadra Mobile, coordinata dai pm Fabiola D’Errico e Marco Sanini. Interrogatori, intercettazioni e sequestri di materiale esoterico permettono di ricostruire gli orrori di questa setta. Una volta messa alle strette, anche la mamma «dell’apostolo» (ex fidanzato di Angela) confessa tutto, descrivendo le manipolazioni del Meraglia.

Torino, stupri di gruppo nelle sedute spiritiche: tre persone arrestate
L’occultista Paolo Meraglia in una foto non recente

La fama del ‘maestro’: tutto cominciava con una lettura dei Tarocchi

Lui non usava i social network e internet. La sua fama è affidata al passaparola. In questa sua trappola sarebbero cadute altre donne, forse più di una ventina. Alcune, stando alle indagini, sarebbero rimaste incinta nel corso dei riti sessuali. Prima le carte, la divinazione, poi la profezia della negatività, da “togliere” facendo riti di sesso di gruppo con stupro. Angela, al momento, sarebbe l’unica ragazza minorenne che ha denunciato. Anche lei, la prima volta, si era fatta leggere le carte. E Meraglia le aveva ripetuto dettagli, che aveva carpito dal suo fidanzatino. Per vincere la sue difesa, ai primi incontri, sarebbe stata drogata, con «pozioni magiche». Poi, le avevano detto che doveva essere lucida, mentre si sottoponeva agli «scambi di forza». Così, dagli abusi di gruppo, consumati anche alla presenza di più persone, si è passati alle minacce: «Se racconti quello che succede qui, facciamo vedere a tutti i tuoi video». Meraglia filmava gli incontri con un telefonino. Nei filmati, oltre alla giovane studentessa che lo ha denunciato, compaiono anche altre donne, molte in uno stato di evidente alterazione, che verranno ascoltate per stabilire se, al momento dei rapporti, erano consenzienti o meno.

I media tendono a minimizzare questi fatti orrendi, parlando di “presunto mago” e di “setta casalinga”, ma è sbagliato: che sia casalinga o meno, I METODI USATI DA QUESTA SETTA SONO GLI STESSI USATI DALLE SETTE IN GENERE, SPECIALMENTE DA MAGHI, SETTE SATANICHE ED OCCULTISTE. I MAGHI NON SCACCIANO MAI LE “NEGATIVITA’ “, LE ATTIRANO! 

VEDI FATTI ANALOGHI: UNA FAMIGLIA DISTRUTTA A CAUSA DI MAGA MEDIUM CHE DICEVA DI “SCACCIARE LE NEGATIVITA’ “: 

https://noalsatanismo.wordpress.com/2016/05/09/veri-e-falsi-esorcisti-una-famiglia-distrutta-da-una-maga-esorcista/

Fonti

http://www.agi.it/cronaca/2017/03/14/news/suprata_per_liberarla_dal_male_arrestato_santone_a_torino-1582774/

http://torino.repubblica.it/cronaca/2017/03/14/news/torino_stupri_di_gruppo_alle_sedute_curative_in_cella_il_santone_e_i_suoi_amici-160525604/

http://www.lastampa.it/2017/03/14/cronaca/orrore-a-torino-dalle-sedute-spiritiche-allo-stupro-di-gruppo-tre-arresti-JFWmOBYFyYMSGalUC3BJmI/pagina.html

Annunci

One thought on “Gli orrori della setta di Torino: sedute spiritiche con stupri di gruppo. Abusi su una 17enne, altre 20 vittime

I commenti sono chiusi.