Aumento di derive settarie in corsi per benessere fisico o sviluppo mentale; sette pseudoreligiose (Rapporto Miviludes)

Así lucha Francia contra las sectas

Traduzione dell’articolo di Jose Luis Vázquez Borau, Professore di Filosofia e Teologia, membro di RIES, Rete Iberoamericana di Studio delle Sette

In Francia, la Missione interministeriale di vigilanza e lotta contro le derive settarie (MIVILUDES) si occupa di studiare e monitorare l’evoluzione del panorama religioso che si è prodotta dal 1970 ad oggi e si avvale della consulenza di sociologi della religione e dei “nuovi movimenti religiosi”, per stabilire una serie di caratteri in base a forme di spiritualità, credenze, filosofie o forme di religiosità. Il suo scopo è quello di monitorare e valutare i rischi per i più vulnerabili, in particolare i bambini, i malati e gli anziani.

Nel settembre 2016, MIVILUDES ha pubblicato il suo ultimo rapporto, in cui si legge che negli ultimi anni le derive  settarie sono percepite di meno in quanto vengono abilmente nascoste:  vi è una raffica di offerte non solo religiose o filosofiche, ma in molte altre aree di interesse, come la salute, il benessere, il lavoro, economia, ambiente, ecc.

Le derive settarie si osservano anche nei gruppi il cui scopo può essere umanitario, gruppi per la formazione, lo sviluppo personale, l’istruzione e la salute. Piccoli gruppi di individui isolati che sfruttano la debolezza di alcune persone, disoccupati, malati o giovani. E tutto questo è favorito da una struttura che viene proposta attraverso le nuove tecnologie Internet e le reti sociali.

La preoccupazione del proselitismo: Testimoni di Geova e Scientology

Nel 2015 MIVILUDES, come ente governativo, ha ricevuto 54 richieste e rapporti focalizzati sul proselitismo nello spazio pubblico dei Testimoni di Geova e della Chiesa di Scientology. Questa istituzione ha ricordato che proselitismo e distribuzione di opuscoli non sono vietati, anche se, nel caso degli opuscoli, si deve sempre specificare bene l’ente o associazione che li produce. L‘attenzione del pubblico dovrebbe monitorare i messaggi ambigui in cui non viene specificata l’appartenenza ad un particolare movimento. Questo è il caso della Chiesa di Scientology, che sviluppa campagne pubblicitarie, brochure sui farmaci o psichiatria senza esplicitare in modo chiaro la loro appartenenza a questo movimento.

Le denunce provengono da luoghi in cui il proselitismo può avere più presa  sui giovani: stazioni ferroviarie, stadi, nei pressi delle scuole o palestre o luoghi specializzati come ospedali. Le limitazioni a questo proselitismo possono essere applicate solo quando vi è un evidente rischio di disturbo dell’ordine pubblico.

Culti in spazi pubblici

L’uso di spazi pubblici (alberghi o istituzioni pubbliche) per il noleggio o l’affitto a movimenti o associazioni di vario genere ha destato preoccupazione in 36 casi di consultazioni nel 2015. Il MIVILUDES non può che incoraggiare attenzione alla sorveglianza, perchè l’obiettivo perseguito da certi movimenti è quello di ottenere una sala di riunioni pubbliche che ha una certa reputazione, per ispirare fiducia e riconoscimento nei nuovi seguaci, al di là dell’ interesse ad ottenere il locale con una spesa non eccessiva. 

I funzionari pubblici devono pretendere che venga garantita la giustificazione della richiesta del locale, il titolo della conferenza e la qualità. Il rifiuto di dare in affitto il locale può basarsi sulla natura della manifestazione organizzata e sui rischi per l’ordine pubblico, se la richiesta proviene da un gruppo di deriva settaria.

Movimenti che offrono la ‘meditazione’

Oltre alle attività di svago o di offerte culturali, si osserva la moltiplicazione delle proposte relative alla meditazione, esaltata di tutte le virtù per tutte le età, ma soprattutto per i bambini. MIVILUDES  interpella un sorvegliato speciale sulle proposte per la pratica della meditazione per i più giovani.

Gravi disturbi sono stati denunciati da persone che hanno praticato corsi intensivi di meditazione per adulti, tenuti da movimenti settari. La difficoltà in questo settore è che non ci sono riferimenti per convalidare o respingere le pratiche dei rischi per lo sviluppo del bambino.

Deviazioni settarie in gruppi protestanti evangelici

Sono stati ricevuti e monitorati rapporti e richieste  sulle deviazioni osservate nei movimenti pseudoreligiosi, gruppi o predicatori. MIVILUDES ha come missione quella di denunciare le deviazioni di un movimento religioso, ma solo osservando in pratica i comportamenti di certi predicatori.

MIVILUDES tiene conto del forte aumento delle richieste, 130 nel 2015, che hanno rivelato alcuni comportamenti di disturbo da parte di pastori “evangelici” o dei loro seguaci che, secondo le loro famiglie, usano tutto il loro tempo per il gruppo e hanno bloccato i loro risparmi nel movimento. La Federazione protestante unita e il Consiglio Nazionale degli Evangelici (CNE), che rappresenta il 70% delle chiese protestanti, non controllano gli altri gruppi, che non sono registrati, per sfuggire al rischio che venga smascherato il leader, che spesso non ha la conoscenza e la legittimità morale per guidare i fedeli.

Questi sedicenti pastori  non trascurano l’uso di tecniche promozionali con spettacoli spettacolari presentati in numerosi video e siti web, in cui le richieste di donazioni a volte sono più visibili del messaggio religioso, con i sistemi di pagamento on-line di servizi.

Questi sedicenti pastori non lesinano sulle promesse più inaspettate, tra cui le guarigioni miracolose, che sono condotte soprattutto attraverso atti di devozione secondo i propri doni finanziari a beneficio del pastore-guru. Tra i rapporti, ci sono situazioni a volte gravi, con i leader carismatici che impongono regole che vanno oltre le donazioni, come ad esempio l’abbandono delle cure mediche; fare affidamento soprattutto sulla parola ispirata del “pastore”; anche favori sessuali e abusi sessuali.

Derive settarie in movimenti pseudocristiani o sedicenti cattolici¿Cuándo podemos decir que hay derivas sectarias en los grupos católicos y evangélicos?

Anche se non sono sette in quanto tali, vi sono atteggiamenti settari che si possono verificare in alcuni gruppi cristiani o di derivazione apparentemente cattolica, gruppi che le autorità ecclesiastiche hanno il dovere di monitorare e modificare o eliminare.

Nel suo ultimo rapporto del settembre 2016, presentato al primo ministro di Francia, la Missione interministeriale di vigilanza contro le derive settarie (MIVILUDES), afferma che vi  può essere un fattore di rischio anche tra i gruppi cristiani in cui si deve imparare a discernere gli elementi di derive settarie, analizzando i comportamenti di parenti o amici coinvolti in questi gruppi, che possono essere indicativi di tale rischio. Il rapporto di Miviludes si riferisce a entrambi i gruppi di estrazione cattolica come ai gruppi protestanti evangelici.

Movimenti sedicenti cattolici: funzionamento del gruppo

Gli elementi sottoposti ad analisi sono, in primo luogo, quelli relativi al movimento stesso ed ai suoi meccanismi interni. Di seguito vediamo i dettagli:

a) Verificare che questo movimento sia riconosciuto dalla gerarchia cattolica locale.

b) Verificare se il leader si presenta come un “ispirato profeta”, che sviluppa una forte presa sugli altri membri. Questa persona ha spesso una sorta di potere “taumaturgico”, o presunto “potere di guarigione di origine divina”, che permette la realizzazione di eventi soprannaturali come miracoli presentati come guarigioni spontanee, ecc

c) La presenza nel movimento di una dottrina messianica e apocalittica che permette di manipolare le persone.

d) una dottrina esclusiva ed escludente, con una visione dualistica e manichea della società.

e) Minaccia di “maledizione divina” in caso di violazione delle norme interne del gruppo.

f) Utilizzare l’umiliazione e la colpa sia su adulti e bambini membri del gruppo, per esempio con la punizione in pubblico.

g) L’attività missionaria intensa guidata direttamente ed esclusivamente dal leader.

h) Una servitù assoluta e un’instancabile dedizione dei membri del gruppo al capo, cui è dovuta cieca obbedienza.

i) Abuso di potere, l’autoritarismo esacerbato dalla “fede cieca” per il fondatore del gruppo, che è considerato onnipotente e onnisciente.

j) Bambini sottoposti a indottrinamento, a continui incontri, ritiri di meditazione o pellegrinaggi, facendoli sentire in colpa se si mostrano stanchi, minacciandoli col terrorismo di tormenti infernali…

k) Costringere al reclutamento nel gruppo religioso, spesso illegalmente, senza rispettare le diverse vocazioni e senza prima informare i genitori.

l) Tentativi di infiltrazione strategica nelle aree di crescita della persona, quali l’istruzione, la formazione professionale, l’aiuto umanitario, l’ambiente, la salute e il benessere psico-spirituale.

Movimenti pseudocattolici: atteggiamenti dei membri

Vi sono alcuni elementi da evidenziare e prendere  in considerazione per valutare se queste persone sono sottoposte a derive settarie

a) Un improvviso cambiamento nel comportamento, tristezza, perdita di peso, l’aggressività.

b) deterioramento della salute.

c) pressioni psicologiche quotidiane in riferimento alla propria sfera personale, causando depressione e disturbi psicologici gravi.

d) Le violazioni (molestie sessuali, abuso sessuale, maltrattamento fisico), spesso causate dallo stesso leader, valutate come elementi importanti nella dottrina del movimento interno.

e) La perdita di volontà, autonomia di decisione nell’esercizio della propria mente.

f) L’indottrinamento nella sfera della famiglia dell’individuo. Possibili rapporti del movimento con i familiari con l’intento di proselitismo, nel tentativo di integrare la famiglia e i bambini nel movimento.

g) Sollecitazioni finanziarie molto comuni per portare risorse al movimento, con la possibilità anche di approfittarsi della buona fede e di truffe sulla proprietà privata

h) Sfruttamento del lavoro dell’individuo, un falso volontariato. Atti di lavoro illegale o lavoro nero senza copertura di protezione sociale,  quindi illegale.

Questo può comportare, spiega MIVILUDES, il “dovere di salvare queste persone che vivono in pessime condizioni igienico-sanitarie” con problemi specifici della malnutrizione, il digiuno e l’ascetismo estremo, senza un’adeguata assistenza medica e, di conseguenza, rischio di pessima dieta, complicazioni con grave rischio di delirio  e vertigini, che può portare a ricovero in ospedale psichiatrico per pochi giorni o alcuni mesi dopo la fuoriuscita dal gruppo, con particolare attenzione a questa persona, a medio e lungo termine.

Movimenti evangelici: funzionamento del gruppo

In relazione alle comunità evangeliche o protestanti, si possono discernere i seguenti elementi settari distruttivi, se si osserva il loro funzionamento interno:

a) pastore con personalità autoritaria, che  può ottenere che i membri del gruppo svolgano atti gravemente dannosi contro se stessi

b) Un pastore che ha tutti i diritti e può decidere per tutti.

c) Il proselitismo all’interno della famiglia, sul posto di lavoro, ecc, che rappresenta un investimento di tempo da parte della persona devota alla causa ed al gruppo.

d) i requisiti finanziari, contributi obbligatori per l’Adepto.

e) I bambini cresciuti con discorsi antisociali o nuovi punti esterni al riferimento della società attuale (lavoro nero).

f) Pratica di falsi matrimoni per ottenere i documenti, casi illegali di regolarizzazione di immigrazione

g) Discorso esclusivo ed escludente: ogni critica interna viene rifiutata, bandendo la riflessione e il pensiero indipendente.

h) Ricatti e minacce per coloro che desiderano lasciare il movimento religioso o “chiesa”. È vietato entrare in relazione con quelli che lasciano il gruppo, anche con le persone vicine alla propria famiglia.

i) Gruppo elitario: discorsi molto virulenti contro quelli al di fuori della comunità

j) L’utilizzo della preghiera con lo scopo di spettacolari cure “miracolose”.

k) Rifiuto di andare dal medico e vietare la medicina tradizionale, anche se la situazione è grave o critica.

l) Discorso Apocalittico anche paranoico rispetto alla richiesta di lealtà, sottomissione e obbedienza al leader assoluto del gruppo.

m) L’abuso fisico di minori o seguaci da parte dei più anziani.

n) Esorcismi eseguiti con degradanti atti contro l’integrità fisica e psicologica del contesto individuale.

o) Stato di manipolazione mentale e indottrinamento.

Movimenti evangelici: i comportamenti dei membri

E nel caso di comunità evangeliche a rischio di aberrazioni settarie, questi sono i dati da considerare nell’osservazione dei seguaci:

a) possibilità di lasciare l’ambiente familiare e / o professionale.

b) progressivo cambiamento che non può essere spiegato con problemi personali o familiari.

c) L’emergere di un nuovo gruppo di amici spesso escludendo parenti conosciuti e familiari.

d) cambiamento improvviso nel comportamento e nel linguaggio della persona dopo la sua integrazione nel movimento.

e) Cambiare le abitudini , abbigliamento, orientamento di vita.

f) I disturbi mentali di alcuni membri della “chiesa”: i casi di scompenso psicologico, “crisi mistica” che invece si rivela uno stato di trance.

Fonti

Así lucha Francia contra las sectas

¿Cuándo podemos decir que hay derivas sectarias en los grupos católicos y evangélicos?

Annunci