Cardinale Bagnasco: “il sangue dei martiri incoraggia la nostra fede”

I cristiani sappiano “annunciare la verità di Cristo”, anche se questa può “apparire divisiva”. Ad affermarlo il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Cei, nell’omelia che ha pronunciato questa mattina nella basilica di N.S.Immacolata in occasione della solennità di Maria Immacolata. “Il Vangelo unisce e divide. Non possiamo scegliere dal Vangelo alcune pagine e dimenticarne altre”, ha osservato il porporato. “Il Vangelo assume e anche separa”, ha proseguito chiedendosi quale sarebbe lo specifico del cristiano “se tutto è omologato, se dobbiamo dire solo ciò che tutti condividono?”.

“La cultura moderna – ha detto ancora nell’omelia – vuole farci credere che la santità è cosa di altri tempi e ne sorride con aria di sufficienza. Vuole farci credere che ciò che conta sono solo le cose materiali, il successo, il prestigio, il potere, l’apparire, l’essere noti, l’essere ammirati sulla scena effimera del tempo del mondo”.

“La Madonna è venuta per purificare la nostra fede. Viene e verrà ancora per ricordarci che la fede non è cervellotica, non è opinione individuale” e che “la fede della Chiesa non è una opinione sofisticata”, ma “un dono ed è per questo dono che migliaia di cristiani, bambini, giovani e adulti, anche oggi e anche molto vicino a noi, sono perseguitati”.

 “Il sangue dei martiri, di ieri e di oggi – ha proseguito il cardinale Bagnasco – bagna i nostri piedi e lambisce i nostri vestiti, vuole incoraggiare la nostra fede. I martiri fanno sul serio e questo stanco Occidente, languido e sofisticato, va verso la sua conclusione se non si risveglia. Tutti noi ci dobbiamo risvegliare dai nostri languori religiosi” e “la Madonna viene a ricordarci che il proprio della fede sono i Santi e i Martiri che non fanno distinzioni sottili, che hanno compreso il Vangelo, vivendolo fino al sacrificio della vita, non con le discussioni, ma con l’esperienza della vita”. E anche noi, “quanto più cerchiamo di vivere giorno per giorno il vangelo del Signore, soprattutto nelle cose più difficile, impegnative ed ardue, e più la verità del Vangelo risplende in noi”.

http://agensir.it/quotidiano/2016/12/8/cardinale-bagnasco-il-sangue-dei-martiri-incoraggia-la-nostra-fede/

Annunci