Delitto a Londra: un party a base di rituali satanici sadomaso e droghe

Delitto a Londra, racconto choc in tribunale: “Satana mi ha ordinato di uccidere…Avevo promesso a Satana che avrei ucciso alla prima occasione”.

ad_211332750Stefano Brizzi, (in foto) 50 anni pistoiese, è stato arrestato a Londra nell’aprile 2016 per l’omicidio di un agente della Metropolitan police di Londra, di origine scozzese, Gordon Semple, 59 anni; i resti del corpo smembrato della vittima sono stati trovati nell’appartamento di Stefano Brizzi, alcune parti sciolte nell’acido, altre bollite nelle pentole in cucina ed un piede, in una busta nel Tamigi. Sul luogo del delitto, venne ritrovata una “bibbia satanica” di Anton LaVey e diversi scritti, in cui Brizzi evocava satana. L’omicidio è avvenuto il 1 aprile 2016.

Stefano Brizzi e l’agente Gordon Semple si erano conosciuti poco prima, in una chat di incontri gay, Grindr, che entrambi frequentavano. I due si erano dati appuntamento per un’orgia-party a base di sesso sadomaso e droga, a cui erano stati invitati anche altri uomini, nell’appartamento di Brizzi, che evidentemente era noto nell’ambiente per questo tipo di ritrovi.

Una settimana dopo circa, i vicini di casa di Brizzi avevano chiamato la polizia perchè da diversi giorni si udivano rumori in piena notte e da quell’appartamento provenivano odori nauseabondi.  «Chiamo la polizia», gli aveva urlato Martin Harris, il vicino di casa, in Peabody Estate, nel quartiere di Soutwark. Poco dopo, Scotland Yard fece la terribile scoperta e Stefano Brizzi venne arrestato.

Il processo è cominciato il 18 ottobre 2016 e si dovrebbe concludere a fine mese. “Preparatevi, perché questo è un processo per stomaci forti”. Così il procuratore, rivolto ai giurati, ha aperto il processo davanti alla Old Baily di Londra (la corte criminale centrale), in cui sono stati ricostruiti i fatti di quel primo aprile, in base alle prove ed alle testimonianze.
pc-gordon-semple
Gordon Semple, mentre si reca al “party”, ripreso da una telecamera

Gordon Semple, l’ agente di polizia, era solito intrattenersi nelle chat gay di sesso estremo, tenendo all’oscuro di tutto ciò il suo compagno, Gary Meeks, il quale, allarmato per non avere più avuto sue notizie, la sera del 7 aprile 2016 aveva chiamato la Polizia ed aveva sporto denuncia di scomparsa.

32f0663400000578-3537487-masked_ball_pc_semple_right_with_his_partner_gary_meeks_italian_-a-17_1460540404326
Gordon Semple a destra, con il suo partner Gary Meeks ad una festa in maschera

Quel pomeriggio del 1 aprile 2016, nell’appartamento di Brizzi, dove Gordon Semple era arrivato per primo, un altro uomo, che nella chat gay aveva risposto all’invito per l’orgia organizzata da Brizzi, sarebbe stato mandato via. L’uomo ha raccontato agli inquirenti di aver suonato al citofono e che qualcuno, forse lo stesso Stefano, gli avrebbe risposto dicendogli che una persona si era sentita male, nell’appartamento, e che la “festa” era stata annullata: era arrivato al momento sbagliato, proprio mentre nell’appartamento il poliziotto veniva ucciso per strangolamento.

Il procuratore in aula ha riportato quanto l’imputato avrebbe riferito al poliziotto al momento dell’arresto: “In chat cercavo qualcuno con cui parlare di Satana. Avevo conosciuto Semple su Grindr (chat per incontri gay) e l’ho ucciso: me l’ha ordinato Satana…uccidi uccidi uccidi mi diceva nella testa”.

Inizialmente Brizzi ha ammesso di aver compiuto l’omicidio, dicendo agli inquirenti “ho promesso a Satana che avrei ucciso alla prima occasione”, ma poi ha affermato che Semple è morto accidentalmente, durante un gioco sessuale finito male. Brizzi ha ammesso di aver fatto a pezzi il corpo, con l’intenzione di disfarsene. Ed ha aggiunto: “Semple non mi piaceva, era grasso e brutto”…

Dalla ricostruzione fatta in aula, Brizzi ha affermato più volte di essere affascinato dai riti satanici: ” Mi piace fare sesso estremo su di un pentacolo satanista in un rituale”. Lo affermò anche durante le serate ai “narcotics anonymous” (gruppi di aiuto per liberarsi dalla dipendenza da droghe) ed i membri del gruppo hanno confermato che Brizzi aveva dichiarato di credere in Satana e di praticare rituali satanici di sesso estremo di “dominio e dolore” («Una volta ho trattato un uomo come un cane, l’ho fatto abbaiare», avrebbe detto),  quindi si presume che con qualcuno, da qualche parte,  li avesse da tempo segretamente praticati.  

Il pubblico ministero Crispin Aylett ha affermato durante la requisitoria che, dalle indagini, risulterebbe che Brizzi abbia compiuto atti di cannibalismo sui poveri resti di Semple.5zdzz3nje64vd4f_kh6wugcz-83uaor-largeAylett ha mostrato in aula un video di due minuti e mezzo scaricato da una telecamera interna in un market vicino a Southwark: Brizzi è alla cassa, prende tra le mani una grossa bacinella di plastica rosa e l’annusa. Ha il viso tirato, uno zaino sulle spalle. Era il 5 aprile 2016, quattro giorni dopo la scomparsa di Semple: quella bacinella è servita per sciogliere nell’acido alcuni resti del corpo della vittima. Altre immagini, catturate da una telecamera a circuito chiuso all’interno dello Shard, uno dei nuovi grattacieli di Londra, mostrano Gordon Semple il 1° aprile: cammina osservando il cellulare. Poco prima, aveva preso appuntamento con Stefano Brizzi e quindi la foto è stata scattata mentre si recava al party a base di droga e sesso estremo.

semple
L’ultima immagine di Gordon Semple

Brizzi era un fan di una serie poliziesca americana, “Breaking bad”, dove il protagonista, Walter Wight, un insegnante di chimica tossicodipendente, dopo aver avvelenato un rivale, lo scioglie nell’acido:  Brizzi si è identificato nel modus operandi del protagonista, per molti motivi, tra cui la sua dipendenza dalla droga (crystal meth, metanfetamine, che Brizzi chiamava Nutella su Facebook, dipendenza che notoriamente condivideva con i suoi invitati ai “party gay”), per la quale nel 2013 aveva perso il suo posto di lavoro nella Morgan Stanley, un colosso della finanza,  e da due anni si era “riciclato” come assistente sociale, pur non essendo iscritto all’albo degli assistenti sociali…

Stefano Brizzi, originario di Quarrata, si era trasferito a Londra nel 2011. Pensano a lui con un senso di rabbia e impotenza gli amici dell’adolescenza e quelli di Firenze, che non lo riconoscono più come il bravo informatico in carriera, pur essendo sempre stato un tipo hippie, interessato a misticismo in salsa new age… È un’ombra che invade le giornate della famiglia, che tramite un legale ha chiesto di non essere contattata. La sentenza è attesa entro una settimana, ma la condanna è scontata.  

Brizzi ha rigettato la linea difensiva basata sull’infermità mentale, dichiarandosi responsabile non di omicidio ma di profanazione di cadavere e intralcio al lavoro del medico legale. Ma fin dal principio Brizzi aveva ammesso che l’omicidio lo aveva compiuto lui e lo aveva premeditato, come dimostrano le sue prime affermazioni e le prove schiaccianti…

C’è da chiedersi: CHI lo ha istigato ed “iniziato” da anni a praticare tutto ciò? Probabilmente qualche “amicizia altolocata”, membri di qualche setta che, come spesso accade, rimarrà protetta nel silenzio.  E come da copione, si farà passare il tutto come “colpa di un folle drogato”…Certo è che di follie e di drogati, coinvolti in questa disumana vicenda, ce ne sono troppi.

Fonti

http://www.dailymail.co.uk/news/article-3859222/Stefano-Brizzi-eaten-parts-murdered-PC-Gordon-Semple.html

http://www.mirror.co.uk/news/uk-news/pc-gordon-semple-murder-live-9085685

Annunci
Illumina Domine Blog - Devotion to The Holy Face

Devotion to the Holy Face of Jesus - to make Him known and loved.

Il Segno di Giona

Il Blog di David Murgia

Cinque Passi al Mistero

PER INFORMARSI E DIFENDERSI DAGLI INGANNI DELLE SETTE E DALLE IDEOLOGIE DI ODIO E DISCRIMINAZIONE CONTRO I CRISTIANI NEL MONDO

Dio ha a cuore la tua salvezza

Gesù, Maria, VI AMO. Salvate tutte le anime!

Quaerere Deum

PER INFORMARSI E DIFENDERSI DAGLI INGANNI DELLE SETTE E DALLE IDEOLOGIE DI ODIO E DISCRIMINAZIONE CONTRO I CRISTIANI NEL MONDO

Una casa sulla roccia

Cercando il vero, il buono, il bello...

Oltre la Musica

IL BLOG DI EMANUELE FARDELLA

filia ecclesiae

carpe gratiam

Aleteia.org - Italiano

Una rete cattolica mondiale per condividere risorse sulla fede con quanti cercano la verità

Ultimissime – UCCR

PER INFORMARSI E DIFENDERSI DAGLI INGANNI DELLE SETTE E DALLE IDEOLOGIE DI ODIO E DISCRIMINAZIONE CONTRO I CRISTIANI NEL MONDO

ACS Italia

PER INFORMARSI E DIFENDERSI DAGLI INGANNI DELLE SETTE E DALLE IDEOLOGIE DI ODIO E DISCRIMINAZIONE CONTRO I CRISTIANI NEL MONDO

Red Iberoamericana de Estudio de las Sectas

PER INFORMARSI E DIFENDERSI DAGLI INGANNI DELLE SETTE E DALLE IDEOLOGIE DI ODIO E DISCRIMINAZIONE CONTRO I CRISTIANI NEL MONDO

No al satanismo

PER INFORMARSI E DIFENDERSI DAGLI INGANNI DELLE SETTE E DALLE IDEOLOGIE DI ODIO E DISCRIMINAZIONE CONTRO I CRISTIANI NEL MONDO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: