EX SATANISTA AVVERTE DEL PERICOLO DI HALLOWEEN- BUSINESS DI SETTE SATANISTE E OCCULTISMO.

“NON CONFORMATEVI alla mentalità di questo mondo, ma trasformatevi rinnovando la vostra mente, per poter discernere la volontà di Dio, ciò che è buono, a Lui gradito e perfetto.” (Lettera ai Romani, 2,2 )
Il business di Halloween si maschera come divertimento infantile e scherzo, nelle mode popolari,oggi importate ingannevolmente anche nelle scuole, nelle feste per bambini… ma in realtà è un business molto serio nel mondo occulto. I satanisti svolgono i loro rituali più orribili e potenti nella notte di Halloween, considerata dai satanisti il “capodanno satanico”. L’ex occultista Johanna Michaelsen rivela:  “Halloween è una stagione di reclutamento privilegiato per occultisti e satanisti. ” (Michaelsen, Johanna. Like lambs to the Slaughter, p. 192).

Anton LaVey: “HALLOWEEN E’ LA PIU’ IMPORTANTE FESTA SATANICA, E’ IL CAPODANNO SATANICO e del sabba delle streghe…
Sono contento che i genitori cristiani lascino che i loro bambini festeggino questa festa: così i genitori inconsapevolmente permettono ai loro bambini di partecipare all’ adorazione a satana, almeno per una notte all’anno…”lavey-halloweenAnton LaVey, fondatore della ‘chiesa di satana’ nel 1966 in California, ha detto queste precise parole nel suo libro ‘bibbia satanica’ ed anche in un’intervista su cosa rappresenta Halloween: questo dovrebbero ricordarlo bene certe persone, catechisti,  insegnanti,  genitori che continuano a far adeguare i loro figli a questa falsa festa,
che altro non è se non la copertura per un grande rituale occultista di massa.

EX SATANISTA AVVERTE DEL PERICOLO DI HALLOWEEN
Un quotidiano nazionale ha pubblicato la testimonianza di una donna che confessa di aver aderito ad una setta satanica e mette in guardia dai pericoli di celebrare Halloween o notte delle streghe.
Il quotidiano cileno “El Norte”, riporta le dichiarazioni di Cristina Kneer Vidal, ex occultista, ex satanista e spiritista di origine americana che vive a Hermosillo, Sonora, che si dice molto preoccupata del fatto che ogni 31 ottobre decine di giovani e bambini vengono rapiti ed uccisi in tutto il Messico dalle sette sataniche.
Cristina Kneer Vidal ha chiesto alle famiglie di prendersi cura dei loro figli, nel paese vi sarebbero circa 1.500 “adoratori di Satana”, che sono distribuiti principalmente in città come Guadalajara, Monterrey, Messico. Dice Cristina: “Non voglio spaventare nessuno, ognuno è libero di credere a quello che vuole, ma le mie parole devono essere prese in considerazione, almeno vi chiedo di ascoltarmi, ragionare e decidere “.
Secondo la Kneer, “migliaia di persone hanno inconsapevolmente adottato una pratica satanica [Halloween] e quindi stanno propiziando la crescita del satanismo in Messico, soprattutto nelle grandi città come Guadalajara e Monterrey.”

Il quotidiano “El Norte” dice che Cristina Kneer ha trascorso molto tempo coinvolta in una setta satanista, ha incontrato il male e la cattiveria di molti satanisti con i quali viveva e dice: “Questi sono argomenti poco conosciuti, ho praticato patti satanici e ancora adesso me ne pento, sono arrivata a detestare Dio”.
Secondo la Kneer il satanismo esiste in tutto il mondo e la sua pratica è antica quanto il culto a Dio. “Gli ambiziosi”, ella nota, “hanno firmato un patto con il diavolo in cambio di ricchezza e di potere ed hanno offerto in cambio la loro anima. Essi pagano un prezzo terribile; non arriveranno mai ad avere la pace e inoltre sono puniti brutalmente anche dopo la loro morte” e avverte che “riconoscere un satanista è molto difficile perché sono politici, artisti, funzionari pubblici o commercianti che godono di prestigio”. La Kneer sostiene, inoltre, che in date come quella di Halloween [31 ottobre], i satanisti fanno la “messa nera” e spiega che consiste “nell’officiare una totale inversione della S.Messa cattolica, in edifici chiusi fortemente protetti e iniziare con l’evocazione di Satana che spesso non si presenta perché, a differenza di Dio, non può essere ovunque “. A metà della “messa”, ella dice, sono macellati animali come gatti, cani, e quando la “messa” è molto importante, come Halloween, sono fatti sacrifici umani. Per la Kneer “preferibilmente vengono scelti i bambini perchè non hanno peccato e sono i preferiti da Dio; prima della macellazione sono violati a privati della loro purezza “. Secondo la Kneer, oltraggiare o ferire un bambino dà il potere di Satana al satanista ed è un modo per prendersi gioco di Dio. Per la Kneer le celebrazioni sataniche vengono effettuate in otto date diverse, anche se la più importante è la festa di Samhain o Halloween il 31 ottobre che celebra il nuovo anno satanico, spiega, “E’ come il compleanno del Diavolo”. “Le vittime”, dice la Kneer, “sono state sacrificate, togliendo loro il cuore che viene consumato dai presenti, poi il corpo viene cremato e gettato in mare”. Dice la Kneer, “Per i satanisti è molto facile sbarazzarsi dei corpi perché coloro che fanno la ‘messa’ nera sono personaggi molto importanti”.
Si avverte che nella notte di Halloween molti satanisti nascondono nei dolci e nella frutta che regalano ai bambini: coltelli, droghe, veleno o chiodi.

Attualmente, la Kneer e le altre donne che hanno partecipato a culti satanici hanno costituito un gruppo denominato SAL che mira ad aiutare gli ex satanisti, per chi vuole uscire dalla setta e ha paura di ritorsioni, a inviare un messaggio di speranza e la richiesta ai satanisti di non fare più danni a se stessi e agli altri.
Dice la Kneer: “Ogni satanista che legge queste informazioni e desidera rifiutare o abbandonare il satanismo può farlo con l’aiuto potente di Dio in Gesù Cristo, come abbiamo fatto noi’.

FONTI: DIOCESI DI SAN BERNANDO DEL CILE http://www.obispadodesanbernardo.cl/component/content/article/155-temas-especiales/mes-del-sagrado-corazon-de-jesus/1438-ex-satanista-advierte-a-sobre-peligros-de-noche-de-brujas.html

GRIS http://www.gris-imola.it/ultime_notizie/ExsatanistaavvertedelpericolodiHalloween.php

ECCO COSA SCRIVONO WICCANI E SATANISTI SU HALLOWEEN:
Samhain, Sabba 31 ottobre : . Questa è la NOTTE del “Capodanno della Strega” e il Sabba più importante da cui tutti gli altri derivano (Ravenwolf, Strega Teenager , pag 42.)

‘Halloween è uno dei quattro principali Sabba celebrati dalla strega moderna, ed è di gran lunga il più popolare e importante delle otto ‘feste o sabba ‘ che vengono osservati. . . Le streghe considerano Halloween come il loro Capodanno, celebrando con rituali sacri. . .’ (Dunwich, Gerina. Il Libro Pagano di Halloween, p. 120)

Halloween, la notte del 31 ottobre, è il rituale più importante per il satanismo. Anton LaVey, fondatore della Chiesa di Satana e autore di The Satanic Bible scrive:

“Le due principali feste sataniche sono Walpurgisnacht (1 ° maggio) e Halloween il 31 ottobre”(LaVey, Anton Szandor. The Satanic Bible , pag. 96)

L’Alta sacerdotessa satanista Blanche Barton, nel sito web La Chiesa di Satana , loda Halloween:
“E [Halloween] dà anche alle persone più banali e IGNARE la possibilità di degustare la malvagità per una notte. Essi hanno la possibilità di ballare con il diavolo. . . Vedo satanisti in tutto il mondo riuniti in piccoli gruppi, questa notte e da 500 anni , sollevare i calici in onore delle Maestà infernali …”

I decreti satanici segnalano nel loro calendario per Halloween:
“Uno dei due più importanti rituali dell’anno ,la notte in cui viene sparso Sangue, riti sessuali e accoppiamento con i demoni…. sacrificio animale e umano -maschio o femmina.”. (http://www.angelfire.com/alt2/satcalendar/1.html)
Non tutte le sette praticano gli stessi rituali, ma sul web abbiamo trovato molti siti satanisti, alcuni nascosti nel deep web, ma altri siti evidenti, in Germania e in USA, di sette sataniste attualmente esistenti, in cui viene descritto come praticare SACRIFICI DI SANGUE su persone e animali …

Anche se le streghe wicca protestano di non avere nulla a che fare con l’adorazione del diavolo, nel loro manuale più popolare di addestramento della strega, intitolato Witchcraft: Teoria e Pratica, si afferma chiaramente che il dio delle streghe è:

Il dio di una strega. . . Egli è. . . Signore degli Inferi [Inferno] . . . Egli è chiamato. . . Baphomet. . . Lucifero. . . Baal. . .(Angeles, Ly de. Witchcraft: Theory and Practice, p. 60)

LA ZUCCA DI HALLOWEEN= simbolo della TESTA MOZZATA DAI DRUIDI NEI SACRIFICI UMANI
JACK-O’-Lantern: Lo studio sulle origini della leggenda di  jack-o’-lantern e della famosa zucca, simbolo di Halloween, lascia la maggior parte degli storici sconcertati. Un racconto popolare irlandese, importato in America e nel mondo, narra di Jack che ingannò il diavolo in un affare in cui Jack cercò di ingannare il diavolo, vendendogli l’anima per ottenere potere e poi tentando di riprendersi la sua anima. Ma l’origine del jack-o’-lantern è molto più sinistra. Arriva dalla tradizione orribile del druido di usare una testa umana mozzata per ingraziarsi il favore dei demoni, un sacrificio umano! I Celti decoravano con orgoglio le loro case e templi con teste mozzate sanguinanti di vittime sacrificali.
I Druidi credevano che la testa ospitava l’anima del defunto, quindi simboleggiata dalla luce o candela posta nel cranio. L’originale jack-o’-lantern non era una zucca o rapa, ma una testa umana mozzata!

Trofeo o ornamento, la testa umana figurava in primo piano nella vita dei Celti. I guerrieri celti appendevano sulle loro case le teste di uomini decapitati, come una dimostrazione di prodezza, e i Druidi, credendo che la testa ospitasse l’anima, collocavano teschi nei santuari per ingraziarsi il favore dei demoni. (dal National Geographic, maggio 1977, p. 603).

DAGLI STORICI ANTICHI GRECO ROMANI

“. . . I Celti appendono le teste dei loro nemici dal collo dei loro cavalli e, quando le hanno portate a casa, le inchiodano per mostrarle agli ingressi delle loro case”(dall’ opera Geografia dello storico greco antico Strabone).

Il De bello Gallico (“La guerra gallica”) di Gaio Cesare Augusto (I sec. a.C.). Riferisce l’imperatore romano Gaio Giulio Cesare che i Celti facevano sacrifici umani ai loro dèi sanguinari. Avevano enormi manichini di vimini che riempivano di uomini vivi, anche innocenti, a cui davano fuoco per propiziarsi gli dèi: Tutta la popolazione dei Galli…poichè pensavano che la volontà degli dei immortali non potesse essere placata se non si paghi la vita di un uomo al posto della vita di un uomo, hanno stabilito a spese pubbliche SACRIFICI UMANI di quel genere. Altre stirpi galliche hanno simulacri di straordinaria grandezza, le membra dei quali intrecciate con i vimini riempiono di uomini vivi; ed essendo stati incendiati questi, gli uomini avvolti dalla fiamma spirano. Credono che siano più graditi agli dei immortali i sacrifici di coloro che sono stati sorpresi in un furto o in un assassinio o in qualche altro delitto; ma quando manca la disponibilità di questa categoria ricorrono anche al sacrificio degli innocenti (Gaio Cesare Augusto, De bello gallico, Libro V, n°16, ). Per il prof Agnoli “quanto ai popoli Celti abbiamo basso rilievi del calderone di Gundestrup, del I secolo a.C., in cui sono raffigurate scene di sacrifici umani, e la celebre testimonianza di Cesare nel De Bello Gallico: ‘i druidi immolano uomini come vittime e promettono che immoleranno loro stessi’. E prosegue: ‘Altri hanno simulacri di smisurata grandezza le cui membra conteste di vimini riempono di uomini vivi; poi danno loro fuoco’. Pratiche rituali analoghe vengono raccontate anche da Plinio e da Tacito nelle Annales (XIV, 30) ed esistevano, contemporaneamente, anche presso Britanni e abitanti dell’Irlanda (Francesco Agnoli, Indagine sul cristianesimo, PIEMME, 2010, p.128).

Si ritiene che la tradizione abbia dato alla zucca di jack-o’-lantern l’aspetto di una testa, poichè i Celti credevano che la testa fosse la parte più sacra del corpo umano, che ospitava l’anima immortale di una persona, per questo decapitavano le loro vittime e offrivano le teste agli dèi (Dunwich, Gerina. Il Libro Pagano di Halloween, p. 32)

CRANIO: “… Un simbolo della magia e dell’occultismo, il cranio è sempre presente nella stregoneria e nel culto satanico come una celebrazione della morte e dei rituali di iniziazione. ” (Burns, Cathy. simboli massonici e simboli occulti illustrati, p. 388)

“Ogni anno il giorno di Halloween, molti bambini in tutto il mondo si vestono in costume e vanno porta a porta in un rituale noto come dolcetto o scherzetto. . . inconsapevoli che la loro mascherata innocente è in realtà una pratica cultuale druidica di epoca più antica, una maledizione, la richiesta di un sacrificio…” (Dunwich, Gerina. Il Libro Pagano di Halloween, p. 11).

http://www.gris-imola.it/esoterismo/gruppi_celtici.php

HALLOWEEN.jpg

Annunci