Le vere origini occultiste della “festa dei lavoratori”

BELTANE
Beltane  notte delle streghe 2012 :riti orgiastici neopagani a Edinburgo nella notte tra il 30 aprile e il 1 maggio

NOTTE TRA IL 30 APRILE E IL 1 MAGGIO :
NEL CALENDARIO SATANICO E WICCA E’ LA FESTA DI BELTANE O FESTA DEL FUOCO – segna l’inizio dell’estate esoterica, con il Sabba dedicato ai riti propiziatori all’accumulo di denaro e al successo (Beltane).

Conosciuta per decenni come la Festa dei Lavoratori, il simbolo stesso delle magnifiche sorti e progressive che i movimenti socialisti e comunisti volevano imporre a tutto il mondo, la ricorrenza del 1° Maggio, in realtà, ha ben poco a che vedere con le sorti del movimento proletario e con le sue rivendicazioni;INVECE ha molto a che vedere con i totalitarismi assassini del XX secolo (Nazismo e Comunismo)  e con il satanismo.

La notte tra il 30 Aprile ed il 1 Maggio, infatti, è una RICORRENZA IMPORTANTE NEL CALENDARIO SATANICO E WICCA ATTUALE ,e lo era già nelle logge occultiste massoniche alla fine del ‘700 ,di cui faceva parte Aleister Crowley ,il fondatore del satanismo moderno, e Gerald Gardner,fondatore della Wicca o stregoneria moderna,entrambi massoni nell’ORDO TEMPLI ORIENTIS.

Nelle civiltà degli assirobabilonesi  ,degli egiziani e poi dei  fenici,da fine aprile a maggio si celebravano festività rituali legate ai cicli naturali,culti che veneravano il dio solare Baal  e si diffusero anche presso i Celti (il termine Beltane deriva dal dio Baal): rituali della fertilità,della “prostituzione sacra” ,vittime anche umane immolate nel fuoco per propiziare l’inizio dell’estate …
Il significato del rituale tra la notte del 30 aprile e l’alba del 1 maggio è quello di “notte delle streghe” –la celebre Walpurgisnacht, Notte di Walpurga- dove le potenze sfrenate e dissolutrici del mondo magico e infero erano libere di vagare e manifestarsi per il mondo.

Infatti questa festa è molto celebrata anche in Germania ,è l’Halloween stregonesco tedesco .La Notte di Walpurga viene descritta dal poeta Goethe nel Faust :

Mefistofele in Goethe, Faust I, scena: “Vedi l’affollarsi, l’urtarsi, il rimescolarsi che costoro fanno. E strillano e mugolano e cinguettano e ronzano e zufolano; e sfolgorano e sfavillano, e putono ed ardono! Oh, il grandissimo indiavolio!” –

Ed è in questa veste, ovvero quella di un momento dell’anno particolarmente adatto all’evocazione delle potenze del caos e della dissoluzione, che la data del 1° Maggio assume grande importanza nel mondo occultista a cavallo tra XVIII e XIX secolo: un universo culturale dove suggestioni occulte e aspirazioni politico-totalitarie si mescolavano fra loro . Non è un caso, ad esempio, che proprio il 1° Maggio del 1776, sia stato scelto da quello che era allora un semplice studente bavarese dalle idee rivoluzionarie, Adam Weishaupt, per la fondazione del suo Illuminatenorden, Ordine degli Illuminati, che sarà meglio conosciuto in tutto il mondo come Ordine degli Illuminati di Baviera.

Nella mente di Weishaupt, la data del 1° Maggio doveva infatti avere un preciso significato: animato da un feroce nichilismo ateo, nemico di tutte le religioni e propugnatore di una ideologia totalitaria che predicava l’abolizione d’ogni ordine naturale e della proprietà privata, la data del Notte delle Streghe doveva avere il significato di una vera e propria evocazione di quelle potenze dissolutrici che, nel sogno degli Illuminati, avrebbero distrutto il “vecchio mondo”. Secondo lo storico Michel Lamy, infatti, “Weishaupt può essere considerato in pratica come il vero padre del marxismo. Bakunin fu un suo discepolo, e nelle note dei fondatori degli Illuminati di Baviera si è ritrovata una frase che si può leggere testualmente in una sua opera: ’Dobbiamo distruggere tutto, ciecamente, con un solo pensiero in mente: il più possibile e il più presto!’”.

Hitler era un socialista ed era molto affascinato dall’occultismo e dalle potenze del CAOS:

Thule-Gesellschaft.svg
SVASTICA NEL CERCHIO SIMBOLO DEL PARTITO DEI LAVORATORI TEDESCO E DELLA SOCIETA’ THULE

(la svastica è un antico simbolo solare/dio Baal) : le radici occulte del Nazionalsocialismo (nazismo) si basano su concetti legati alla teosofia che cita come ultima delle razze in ordine evolutivo quella ariana, mentre fra le prime quella semitica (ebrei/cristiani)….Hitler, la sua compagna e molti altri gerarchi nazisti si suicidarono proprio nella notte di Walpurga , credevano che così facendo il loro spirito, con i dovuti cerimoniali, avesse modo di tornare in vita.Durante il periodo in cui i nazisti furono al governo, Hitler creò una società occultista La Società Thule Thule-Gesellschaft: nei boschi attorno al castello di Wewelsburg venivano praticati rituali che avrebbero dovuto riportare al mondo spiriti di guerrieri ariani, e Himmler aveva diffuso fra le sue SS liste di cimiteri in cui avrebbero potuto concepire creature di stirpe “pura” proprio nella notte di Walpurga.

 

rul07097
Manifesto Unione Sovietica festa dei lavoratori  1 maggio : sullo sfondo ,IL SOLE CHE SORGE

Un significato evocativo e dissolutivo, quello del 1° Maggio, che come tale è filtrato nel nascente movimento socialista e comunista il quale, a differenza di quel che normalmente si pensa, era –specie in origine- letteralmente imbevuto di suggestioni occultistiche e pseudo-esoteriche. Ci sono validi indizi storici, in effetti, che confermano come persino il “sacerdote” del materialismo comunista più puro e ortodosso, KARL MARX , abbia avuto numerosi e tutt’altro che episodici contatti col mondo dell’occultismo e delle sette segrete che pullulavano ai suoi tempi.
MARX ERA MASSONE NELLA LOGGIA APOLLO DI COLONIA :
Marx, infatti, che -secondo quanto affermato sulla stessa rivista “Hiram” (n. 5, 1990, p. 114), organo ufficiale del Grande Oriente d’Italia- sarebbe stato iniziato alla Loggia Apollo di Colonia, nel periodo della stesura del Manifesto dei Comunisti apparteneva alla “Lega degli Uomini Giusti” (precedentemente “dei Proscritti” e successivamente “dei Comunisti”), un gruppo misterioso che alcuni storiografi vorrebbero come succedaneo proprio di quegli Illuminati di Baviera che operarono nel decennio 1776-1786 e furono, poi, costretti a ritirarsi nella clandestinità, dopo essere stati smascherati dalla polizia bavarese.

Ne sono testimonianza concreta alcuni POEMI di chiara impronta satanica VERGATI DA MARX proprio in quell’oscuro periodo della sua vita. A ricostruire le fasi salienti di questa metamorfosi interiore è stato il pastore luterano Richard Wurmbrand: un ateo romeno di origine ebraica, che in gioventù militò nelle file del comunismo marxista per poi convertirsi al cristianesimo nel 1935; la qual cosa lo avrebbe esposto, successivamente, ad oltre quattordici anni di feroci persecuzioni, nel corso dei quali venne a più riprese internato nei tristemente famosi gulag del regime filo-sovietico che, nel frattempo, si era instaurato nel suo paese.
L’opinione del Wurmbrand, supportata da numerosissimi indizi, è che il motivo ispiratore di Marx non sarebbe stato una qualche forma di filantropismo socialista, bensì una chiara DEVOZIONE NEI CONFRONTI DEL SATANISMO. L’opera nella quale egli espone le proprie ricerche – spesso condotte direttamente sulle fonti primarie che sono rappresentate dagli scritti dello stesso Marx – non lascia dubbi circa l’ipotesi di fondo dell’autore, espressa fin da subito in un titolo significativo: Was Karl Marx a satanist?; saggio di cui esiste anche una traduzione italiana, intitolata L’altra faccia di Carlo Marx ed apparsa presso l’Editrice Uomini Nuovi di Marchirolo nel 1984.

Già nel 1851, lo scrittore politico spagnolo Juan Francisco María Donoso Cortés (1809-1853), marchese di Valdegamas, nel suo celebre Ensayo sobre el catolicismo, el liberalismo y el socialismo, aveva sostenuto che “IL SOCIALISMO E’ FORTE PERCHE’ E’ UNA TEOLOGIA ,ED E’ DISTRUTTORE PERCHE’ LA SUA E’ UNA TEOLOGIA SATANICA “.

Di fatto, la data del 1° Maggio fu definitivamente proposta come Festa dei Lavoratori a partire dalla Seconda Internazionale socialista che si riunì a Parigi nel 1889: la “leggenda fondatrice” narra, infatti, che la festa sarebbe stata istituita in ricordo dei gravi incidenti accaduti nel 1886 a Chicago e conosciuti come rivolta di Haymarket. Il 3 Maggio di quell’anno, infatti, i lavoratori in sciopero di Chicago si ritrovarono all’ingresso della fabbrica di macchine agricole McCormick. La polizia, chiamata a reprimere l’assembramento sparò sui manifestanti uccidendone due e ferendone diversi altri. Questi tragici fatti avrebbero conosciuto il loro culmine il giorno dopo, 4 Maggio, quando la polizia sparò nuovamente sui manifestanti provocando numerose vittime.

Come si vede, tuttavia, gli avvenimenti che avrebbero giustificato la scelta del 1° Maggio come Festa dei Lavoratori accaddero in realtà …nei giorni successivi ! Ma la scelta, più probabilmente, fu dovuta a ragioni decisamente più profonde di quelle, leggendarie e poco credibili, proposte “alle masse”.

Il senso occulto, infatti, era quello di un’identificazione del potere del proletariato con le forze caotiche destinate a dissolvere il “vecchio mondo” tradizionale, per dare inizio al Nuovo Ordine mondiale ….e gli orrori delle dittature atee e pagane nazi- comuniste del XX secolo ne sono state il risultato.

Fonti

CALENDARIO ANTIFESTE SATANICO E WICCAhttp://www.gris-imola.it/esoterismo/calendario_satanico_Wicca.php

L’ALTRA FACCIA DI KARL MARX http://christusveritas.altervista.org/altra_faccia_di_marx.ht

http://www.centrosangiorgio.com/occultismo/articoli/il_nazismo_esoterico.htm

Annunci