Satanisti aggrediscono cristiani che difendono il diritto alla vita

satanisti blasfemi tempio satanico proabortoI satanisti oggi si travestono da ‘politicamente corretti’ e sono i paladini dell’aborto ,dell’ideologia gender e dei matrimoni gay…e dell’odio anticristiano,camuffato da ‘laicità’  ovvero dittatura laicista anticristiana.Infatti ,anche durante la celebrazione del Venerdì Santo 2016,i satanisti della setta americana Tempio satanico (in foto)hanno inscenato una parata blasfema per dileggiare la Passione di Cristo e per difendere l’aborto e le cliniche abortiste del colosso americano Planned Parenthood…

In America da tempo è stato scoperto l’enorme scandalo dietro il business delle cliniche abortive della multimilionaria catena Planned Parenthood,(897 bambini abortiti al giorno) che si è macchiata del grave crimine dell’ infanticidio e della vendita di membra di bambini abortiti …Negli ultimi anni sono circolati diversi video girati “undercover” nelle cliniche abortive americane con l’intento di svelare quello che avviene veramente al loro interno: nelle strutture di Planned Parenthood si effettuano aborti a nascita parziale, una pratica che prima di essere dichiarata illegale negli Stati Uniti nel 2003 era utilizzata nei casi di gravidanza avanzata (si estrae dal grembo materno l’intero corpo del bambino a eccezione della testa, e si recide la colonna vertebrale causandone la morte).

NASCITACi sono numerose registrazioni che attestano le menzogne pronunciate dal personale di Planned Parenthood durante i colloqui informativi.

Un impiegato spiega a una cliente che «il cuore del bambino incomincia a battere quando il feto è attivo nell’utero, a circa 17 o 18 settimane».

A una donna che chiede un aborto oltre i sei mesi di gravidanza un consulente risponde che prima dei sette mesi il figlio non sente dolore, mentre un altro sostiene che a 24 settimane «non sembra nemmeno un bambino». Gli “infiltrati” di Live Action sono entrati anche in cliniche in cui si sono verificati decessi di donne sotto i ferri: alle loro domande il personale risponde che lì non è mai successo nulla di pericoloso….

Ma il filmato che ha iniziato a fare il giro del mondo ,poco tempo fa, ha scatenato una vera e propria tempesta sul colosso del settore, Planned Parenthood, accusato dagli autori del servizio, membri del Center for Medical Progress (Cmp), di vendere tessuti e organi dei bambini abortiti (uccisi…)  Nel video, appare Deborah Nucatola, direttore dei servizi medici di Planned Parenthood, che discute freddamente con il sedicente “acquirente” il prezzo di parti del corpo di bambini abortiti….

Senza contare la nonchalance con cui le strutture abortive di alcune città  accettano donazioni offerte esplicitamente per il sostegno all’aborto dei bambini neri. O la pratica dell’aborto selettivo in base al sesso del nascituro: «Spero che poi avrai il tuo bambino maschio», dice tranquillamente un infermiere mentre saluta una donna giunta a chiedere l’eliminazione della figlia femmina.

La setta americana Tempio satanico più volte è scesa  in campo per difendere Planned Parenthood e l’ABORTO “SACRAMENTO SATANISTA” ed anche il giorno di Venerdì Santo 2016 v’è stata l’ennesima conferma .

Negli Stati Uniti, infatti, la Pro-Life Action League aveva organizzato per quel giorno diverse pacifiche veglie di preghiera davanti a oltre 70 cliniche abortiste di Planned Parenthood. Lo scopo era chiaro: ricordare le sofferenze dei bambini innocenti uccisi dall’aborto e associarle ai dolori patiti da Cristo crocifisso.

Nel Michigan però i movimenti pro-life sono stati aggrediti da un gruppo di satanisti di Detroit,appartenenti alla setta Tempio satanico… Favorevoli all’aborto, i servi del demonio hanno deriso chi pregava per difendere la vita. Vestiti di nero, indossavano giacche con la foto di un dito medio alzato, avevano scritti sulla schiena i nomi dei politici  che difendono il diritto alla vita e portavano una bandiera statunitense nera; una donna leader satanista portava una croce ed una corona di spine,per ridicolizzare la Passione di Cristo e i cristiani.

Fonte http://www.lifenews.com/2016/03/28/satanists-defend-planned-parenthood-abortion-clinic-from-pro-lifers-on-good-friday/

Jex Blackmore, leader dei satanisti del Tempio satanico a Detroit e presente alla manifestazione, recentemente ha suscitato molto scalpore perché ha documentato in internet un suo aborto, effettuato in segno di protesta contro le battaglie delle associazioni pro-life. Un fatto davvero agghiacciante e vomitevole.

E le parate blasfeme sataniste del Venerdì Santo rientrano in questo piano demoniaco di lotta alla legislazione anti-abortista. Il tutto in nome dei ‘diritti delle donne’…che in realtà vengono sfruttate ed indotte all’aborto/omicidio, per far aumentare i profitti delle cliniche abortiste di Planned Parenthood.

Eppure la veglia di preghiera pro-life era indirizzata a tutte le vittime dell’aborto e ai responsabili di questo omicidio: bambini uccisi, mamme sofferenti e lasciate sole, medici e finanziatori dell’industria abortista e così via. E la preghiera spesso riesce a far riflettere le donne ed a distogliere i male intenzionati dal commettere un crimine orrendo.

Le veglie del Venerdì Santo si sono svolte in 28 Stati americani e hanno visto la partecipazione di numerose confessioni cristiane. La vita infatti è un bene indisponibile, di diritto naturale, che va  al di là dell’appartenenza religiosa.

(Planned Parenthood vende organi di bambini abortiti ,fonti http://www.tempi.it/video-undercover-accuse-aborto-usa-vendono-organi-bambini#.Vw8bYNSLSt8)

Chris

Annunci

One thought on “Satanisti aggrediscono cristiani che difendono il diritto alla vita

I commenti sono chiusi.