“RISCATTATA DALLE TENEBRE “, il libro testimonianza di Moira Noonan: Riscattata DALL’INGANNO DEL NEW AGE GRAZIE A MARIA SANTISSIMA

 

Esperta internazionale ex new ager Moira Noonan ora offre la sua autobiografia in Italia. Un’opera che smaschera gli spiriti dietro le “energie” e mostra gli scopi occulti delle pratiche New Age.

Da oltre vent’anni interviene nelle chiese con conferenze, libri, interviste per radio e tv, dopo essere stata salvata e riportata nella Chiesa cattolica da Gesù e la B. V. Maria.

Cresciuta da cattolica, Moira Noonan è stata purtroppo attratta dalle pratiche del New Age quando era studentessa di college. Nel corso di un periodo di tempo 25 anni, ha lavorato come consigliere psichico e terapeuta. Ottenne il certificato sviluppando competenze in settori quali ipnoterapia, regressione a vite passate, astrologia, il Corso in Miracoli, Reiki, canalizzazione, cristalli, spiritualità della dea (Wicca), la chiaroveggenza, e altre pratiche occulte.

Nel 1993, dopo una serie di potenti esperienze di liberazione e  conversione, è tornata alla Chiesa cattolica, ed ora è un oratore popolare nella comunità cristiana, la sua testimonianza di evangelizzazione rivela gli inganni ed i pericoli  del movimento New Age. La sua opera ha salvato migliaia di persone ed è un best seller religioso, tradotto anche in italiano:  

http://www.ibs.it/code/9788886681377/noonan-moira/riscattata-dalle-tenebre.html

Riscattata dalle tenebre è il resoconto del viaggio di una donna dal baratro e dalla follia delle pratiche New Age fino al salvifico ritorno nella Chiesa cattolica. Moira Noonan ci racconta come è stata coinvolta nel movimento New Age per oltre 20 anni, lei nata cattolica ha poi frequentato una scuola non cattolica coltivando un interesse per l’induismo. Questo è accaduto alla fine degli anni Sessanta, quando l’influenza della religione indù e dei vari guru come Osho diventò molto forte nella coscienza popolare.

Una volta all’università, ha cominciato a dilettarsi con la meditazione trascendentale, e gradualmente è diventata disillusa verso il materialismo occidentale. Tuttavia, Moira aveva una nonna cattolica solida che ha esercitato un’influenza positiva su di lei di tanto in tanto, anche se ammette che durante questo periodo la Messa significava molto poco per lei.

Dopo la laurea in comunicazione, all’età di 28 anni Moira è stato coinvolta in un grave incidente stradale che la lasciò in parte paralizzata e nel dolore cronico. Lei era convinta di andare in una “clinica del dolore” utilizzando le terapie sulla base di varie pratiche New Age come la guarigione psichica, sciamanesimo e autoipnosi.

Moira è stata coinvolta nella chiaroveggenza e nello spiritismo in generale, e ci dice che “in realtà ha cominciato a vedere Angeli e Demoni”. Ha cominciato a praticare ipnoterapia e Reiki… Lei aveva il suo “spirito guida”, che ha poi realizzato era un demone. E’ stata iniziata anche da diversi guru indiani, in particolare Osho.

Le esperienze negative di questo strano mondo la travolsero. Moira Noonan racconta un incidente rivelatore. Mentre era ancora invischiata in pratiche New Age, ha visitato un “centro di ritiro spirituale”, nel nord-est degli Stati Uniti. In una calda giornata estiva, seduta sulla riva del lago, Moira afferma che “ha avuto la sensazione che qualcosa non andava. Sentivo che c’era qualcosa di molto strano e minaccioso su questo lago.” Tentò di scrollarsi di dosso questa sensazione andando a fare una nuotata, ma “l’emozione oscura che mi sentivo addosso, mi ha completamente sopraffatta… Era come se stessi letteralmente nuotando attraverso spiriti, era nauseante. Mi sentivo come se stessi nuotando attraverso il sangue. Non riuscivo a sopportarlo.”

In seguito le venne detto che i coloni bianchi della zona in passato avevano massacrato i nativi indiani, che vivevano lì, uccidendo anche donne e bambini, e poi gettando i loro corpi nel lago.

Ciò le sembrò indicare che le pratiche di cui lei si stava occupando non erano “terapie di guarigione”, ma in realtà pratiche di spiritismo per entrare in contatto con l’occulto, e questo è ciò che rende così pericoloso il movimento New Age.

La rottura con il suo passato è stato un processo lungo e difficile. Alla fine, in un viaggio a Medjugorje, Moira sentì il bisogno di andare a confessarsi da un sacerdote. La sua prima confessione durò circa 2 ore e mezza, e nei successivi incontri con il sacerdote, Moira rinunciò a tutte le sue attività spiritiche passate, ad ogni coinvolgimento con la New Age ed è stata totalmente liberata da legami occulti e quindi in grado di fare un nuovo vero inizio di vita.

IL SACRAMENTO DELLA CONFESSIONE E’ STATA LA PARTE PIU’ IMPORTANTE DELLA SUA GUARIGIONE SPIRITUALE.

Può ben essere che Dio aveva infallibilmente previsto che solo per mezzo della sua venuta in contatto con i cattolici associati a Medjugorje, Moira avrebbe potuto liberarsi dal suo coinvolgimento con la New Age. In altre parole, in una situazione estrema come questa, Dio e la Vergine Maria sono intervenuti miracolosamente nella sua vita, dato che era così coinvolta in pratiche occulte. Tuttavia, questo ovviamente non implica un’approvazione di tutto ciò che ha a che fare con Medjugorje.

Questo è un libro molto interessante, che dovrebbe certamente servire come un avvertimento per chiunque è attratto da pratiche New Age e ne è coinvolto, e allo stesso modo agire come una fonte di speranza per coloro che cercano di districarsi da un tale coinvolgimento.

Intervista concessa da Moira Noonan al GRIS di Rimini

“Come si è avvicinata al New Age?”

Mi attirava la comunità, il senso di comunità. Ricordate il proverbio “riconoscerete i cristiani per come si amano fra loro” ? Sono cresciuta nella mia famiglia come cattolica di nome ma non come praticante. Credevi di essere cattolico in quanto la gente ci chiamava cattolici irlandesi, ciò non significava essere cristiano praticante.

Ho visto che si volevano bene nella comunità New Age, parlavano di pace e amore , il che è un facile abbaglio quando sei coinvolto nella tenebra, che è priva di Gesù, della Verità che libera.
Non hanno tante tentazioni o tormenti perché già sono irretiti nel campo dell’occultismo. Non sono nella lotta spirituale in quanto si sono già venduti al maligno…spesso inconsapevolmente ,come accadde a me.

“Cosa cercava nel New Age e nelle sue pratiche?”

Volevo potere, sul mio ambiente e me stessa. Potere sulle persone nella mia vita, il potere che ti dà il New Age, potere demoniaco, che è forte.
Guardiamo Adamo ed Eva: Eva prende il frutto proibito credendo a satana che le dice “Avrai poteri come Dio” e così nel New Age quando partecipi ai seminari medianici e fai pratica con i maestri ottieni poteri e ti credi onnisciente. Ma questo non ci fa come Dio assolutamente.
Quindi ho ottenuto poteri credendo che avessi comandi soprannaturali sul mio mondo. Poi mi sono resa conto che era tutto fasullo.

“Cosa l’ha portata ad allontanarsene?”

Cercavo la Madonna, in verità lessi un articolo scritto da una donna leader nel New Age che pensava che la Madonna fosse una dea. Pensai: Cosa? Una dea come i romani o greci?
No, questo non è possibile! La Madonna è vera, abitava in Israele, era ebrea, mise alla luce il Bambino Gesù.
Camminava su questa Terra a piedi nudi, divenne incinta e portò Bambino Gesù in grembo. Aveva genitori, Gioacchino ed Anna. Era umana in poche parole. Non era una dea dell’Egitto, Grecia o di Roma. Siccome sapevo questo nella mia mente respingevo questo racconto.

Non stimavo più i new ager e pensai: “C’è qualcosa che non va con questa gente. Questi si sono proprio persi. So che Maria non è una dea.” Poi a quel punto ho pensato: “E il resto? Chissà quant’altro non è vero. Che altre bugie ci sono?”. Da quel punto Maria mi diede la grazia di aprire i miei occhi e mi fece capire che cercavo Lei. Non cercavo la Chiesa cattolica e nemmeno Gesù, volevo solo Maria. Volevo mia Madre, cercavo mia Madre.
Non mi rendevo conto che è Lei che sempre ti porta a Suo Figlio Gesù e alla Sua Sposa, la Chiesa. Non pensavo a tutto ciò, in quel momento cercavo solo Maria.

“Come valuta ora le pratiche New Age?”

Sono diventate più diffuse. Negli anni ’90, quando ne sono uscita, le pratiche Reiki, Bio-Energy, etc erano ancora sconosciute.
Non si trovavano presso i centri di ritiri spirituali  e gli insegnanti erano sciamani, maestri Reiki, costosi e non per tutti. Questa era la situazione negli anni ’80 quando ero maestra guaritrice io; oggi anche gli infermieri studiano queste cose per offrirle in ospedale!
Tutte sono pratiche occulte. Parlano di energie, però da chi provengono? Da quale ‘dio’? Padre Figlio e Spirito Santo, o almeno Spirito Santo? Dono carismatico? No, loro parlano di energia di guarigione ma quale “energia” e da dove, e di chi? Ne parlo nel mio libro; l’energia della pratica new age viene da uno spirito, quale spirito? Un angelo caduto, uno spirito diabolico.
Questo è il pericolo ed è molto diffuso oggi.

“Perché ha deciso di scrivere un libro sulla sua esperienza?”

Beh, di fatto la decisione fu presa da altri. Bella questa cosa. Quando sono tornata a fare parte della Chiesa cattolica, fui invitata a partecipare e pregare presso un convento di Madre Teresa di Calcutta, poi spiegavo alle suore le mie vicende.
Mi dissero: “Scrivi a Madre Teresa” (era ancora viva in quei tempi).
Feci un paio di lettere ed una era la storia della mia vita, e qui inizia il libro. Madre Teresa mi rispose e mi sembrò una cosa bellissima. Da questa lettera vengo intervistata da un giornale locale della diocesi, poi sono andata a finire sulla radio. Da questo vado a finire in un libro intitolato Figlie prodighe (Prodigal Daughters).
Da questo una professoressa in California mi telefonò per chiedermi se lei ed il marito potessero scrivere un libro intero della mia vita in quanto “ci hai mossi alla conversione”. Il marito new ager che era protestante si convertì solo attraverso il mio capitolo nel libro Figlie prodighe ed entrò nei corsi cattolici RCIA.
La moglie colombiana è tornata alla Chiesa cattolica.
Loro due mi diedero coraggio per scrivere Ransomed From Darkness (Riscattata dalle tenebre).
È nato così il mio libro , ed ora è disponibile in sei lingue, compreso l’italiano.

“Cosa direbbe a chi pratica il New Age?”

AVE MARIA

Come prima cosa faccio come Madre Teresa: gli dono una Medaglia miracolosa della Madonna benedetta. Poi anche come Madre Teresa, un foglietto con la preghiera alla Madonna,

“O Maria, concepita senza peccato, prega per noi che a Te ricorriamo e per quanti a Te non ricorrono, in particolare per i nemici della Santa Chiesa e per quelli che ti sono raccomandati”.

Ai new ager piace la figura su carta simile alla medaglia.
Gli dico pregatela, è la Regina del Paradiso e tua Madre.
Così a loro piace, non entro in polemica con loro, ma prego per loro, mentre mi sto allontanando prego la Madonna: “Sono anche loro tuoi figli. Portali al Tuo Figlio Gesù.”

Faccio sapere che esiste, che è la loro Madre e che li ama. Affidandoli a Lei così lascio fare a Lei.

Madre Teresa dava la Medaglia Miracolosa a tutti, compreso quelli a caccia dei guru. Dava la medaglia benedetta poi poneva la domanda: Non vi basta Gesù? Io le donavo ed i new ager erano sempre contenti di riceverla, anche di indossarla al collo.
Visto che quasi tutti (quelli che incontro io) sono già battezzati, hanno il segno dello Spirito Santo e quindi la Medaglia è un rinnovo delle promesse battesimali.
Maria può guidarli al posto giusto per fare questo, per riscattarsi.

Fonti

http://www.riscattatadalletenebre.it/

http://www.theotokos.org.uk/pages/breviews/dfoley/mnoonan.html

Sito di Moira Noonan:

http://www.spiritbattleforsouls.org/index.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...